L’Aquila, i Solisti Aquilani con Dimitri Ashkenazy all’auditorium del Parco

Il clarinetto di Dimitri Ashkenazy è al centro del programma di mercoledì 6 dicembre nella rassegna Musica per la città, allestita dai Solisti Aquilani. L’appuntamento è fissato alle 18, nell’auditorium del Parco, all’Aquila. La direzione artistica è di Maurizio Cocciolito.

Un programma, si potrebbe dire, da padre in figlio, anzi da padri in figli e da questi un riferimento alla storia della musica occidentale dei secoli passati. Un solista, Dimitri Ashkenazy, figlio del pianista Vladimir, commissiona un concerto per clarinetto a Jeremy Menuhin, figlio del violinista Yeuhidi (scomparso nel 1999), spiega Carla Di Lena nelle note di sala. Due eredi di grandi tradizioni musicali a loro volta fanno i conti con altre eredità del passato. Il filo conduttore del programma è tutto in questo gioco di rimandi. Un gioco che non finisce perché, ad esempio, Menuhin a sua volta, nella nuova composizione si ispira al contrappunto barocco. L’opera che nasce adotta il linguaggio rigoroso del contrappunto, in cui un soggetto, primus inter pares, può apparire in una qualsiasi delle voci che compongono la tessitura del pezzo. Il Concerto per clarinetto di Jeremy Menuhin è presentato in prima esecuzione italiana.

Biglietti su www.ciaotickets.it

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Al CLAP Museum di Pescara Fabrizio Pluc Di Nicola presenta il volume a fumetti “Roba da mostri”

La sala incontri del CLAP Museum di Pescara ospita la presentazione del volume a fumetti …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *