Nasce a Pescara il Clap Museum, all’inaugurazione Vittorio Sgarbi

Nasce a Pescara il Clap Museum (Comics Lab Art . Pescara), il nuovo polo espositivo dedicato al fumetto, che sara’ inaugurato il prossimo 8 dicembre. La struttura di originale architettura moderna, disposta su quattro livelli, e’ stata acquistata e riqualificata dalla Fondazione Pescarabruzzo con un investimento complessivo di circa 3 milioni di euro, destinandola a polo espositivo e laboratoriale per il fumetto, considerato parte integrante della cultura popolare, soprattutto giovanile, e fenomeno artistico sempre piu’ diffuso a livello internazionale. Negli anni, la Fondazione Pescarabruzzo ha acquisito una cospicua quantita’ di opere di Andrea Pazienza, considerato dalla critica l’Omero della Nona Arte e che a lungo si e’ formato e ha operato nel capoluogo adriatico. Si aggiunge una importante donazione di ben 128 opere dell’artista prematuramente scomparso, a favore della Fondazione, fatta dal Maestro Sandro Visca, professore di Andrea al Liceo Misticoni.

Una delle piu’ significative collezioni fra quelle dedicate a Pazienza (324 opere in totale), arricchite nell’occasione da nove capolavori del periodo di Convergenze provvisoriamente prestate dalla signora Rita, vedova del fondatore della galleria Peppino D’Emilio, viene esposta dall’8 dicembre in modo permanente. Mentre i viene ospitata la prima mostra temporanea del nuovo spazio museale: Tanino Liberatore. Di corpi e frammenti, un percorso di oltre 100 opere, di cui 70 inedite e mai esposte in Italia, con sezioni speciali dedicate all’eros, al leggendario personaggio Ranxerox, alla reinterpretazione che Liberatore fa dei supereroi e al rapporto dell’artista con musica, storia e poesia. L’inaugurazione, che vedra’ la presenza del sottosegretario per la Cultura, Vittorio Sgarbi, iniziera’ all’esterno del polo museale con il taglio del nastro e proseguira’ all’interno con un breve tour attraverso le esposizioni permanenti e temporanee. Il Clap Museum aprira’ le porte al pubblico alla presenza di Tanino Liberatore, definito da Frank Zappa “il Michelangelo del fumetto”, protagonista della mostra Di corpi e frammenti. L’artista incontrera’ e guidera’ il pubblico in visita all’esposizione personale insieme alla curatrice della temporanea, Paola Damiano. A seguire, l’appuntamento e’ con i fumettisti, animatori e autori Simone Angelini e Marco Taddei che dialogheranno con Luca Raffaelli, giornalista, autore e storico del fumetto, e con Claudio Curcio, Presidente di Comicon – International Pop Culture Festival (organizzatore e partner della Fondazione per la mostra temporanea). Concludera’ la cerimonia inaugurale il genio di Tanino Liberatore che si esibira’ in una spettacolare performance di disegno dal vivo per il pubblico. Infine, per l’occasione, una speciale statua di Ranxerox realizzata con moderne tecniche 3D sara’ esposta da subito, entrando a far parte della collezione permanente, grazie alla donazione dell’artista e di Comicon al Clap Museum.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Massimo Ranieri alla Civitella di Chieti il 5 agosto

Riprende il viaggio di Massimo Ranieri, insieme al suo pubblico, con il nuovo spettacolo “Tutti …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *