Nuovo lavoro discografico per il M° Matteo Cicchitti. Le registrazioni a Santa Maria Imbaro

 

Sono terminate il 3 maggio le registrazioni del nuovo disco del famoso musicista M° Matteo Cicchitti nello splendido Santuario di Maria Santissima Madre di Dio, un’antica chiesa medievale nel cuore di Santa Maria Imbaro. Un vero e proprio viaggio tra “Ricercari e Canzoni” dal Rinascimento al Barocco musicale che ha visto impegnato, in un arduo “recital elucubrativo”, il Maestro Cicchitti con la propria viola da gamba, uno strumento principe per gli appassionati di musica antica. La regia acustica è stata affidata al tecnico del suono, il maestro, Maurizio Paciariello. “Con questo ennesimo lavoro discografico – spiega il maestro Cicchitti – ho voluto regalare emozioni nuove, un inno per tornare alla vita, all’arte e alla socialità proprio in questo periodo non molto felice a causa di questa pandemia perché la musica ci fa viaggiare oltre ogni orizzonte facendoci superare tutte le difficoltà. Ho voluto fortemente che questa incisione avvenisse a Santa Maria Imbaro, proprio nella chiesa Santuario di Maria Santissima Madre di Dio, dove le note di quell’atmosfera culturale rinascimentale e barocca trovano un’armonia particolare per la qualità del suono”. “Voglio ringraziare – conclude l’artista frentano – il Sindaco di Santa Maria Imbaro, Maria Giulia Di Nunzio e il parroco Don Riccardo per la enorme sensibilità dimostrata e per aver sposato e, quindi, aderito al progetto culturale musicale di alto profilo eruditivo musicale-culturale messo in campo da Musica Elegentia”. Continua a far parlare di se il musicista Cicchitti che, nello scorso anno, è riuscito ad avere un riconoscimento per la pubblicazione del doppio cd “Divertimenti Viennesi” con nota casa discografica olandese Brilliant. Da anni, l’artista frentano sta svolgendo una intensa attività concertistica con varie orchestre, ha collaborato anche come ricercatore con l’Istituto Abruzzese di Storia Musicale de L’Aquila e MVSA – Musica d’Abruzzo di Ortona per l’esegesi, lo studio e la divulgazione del patrimonio musicale di ogni epoca e stile, in particolare abruzzese. Il M° Cicchitti ha fondato MUSICA ELEGENTIA, un’associazione di musica antica specializzata in repertorio barocco e precoce classico con il nobile obiettivo della divulgazione della musica in ogni sua forma espressiva.

 

>>>Matteo Cicchitti

Violonista, contrabbassista e didatta, conoscitore e continuo ricercatore della pratica esecutiva storica. Affianca alla attività di strumentista quella di direttore artistico e musicale per il repertorio del XVII e XVIII secolo.

Ha conseguito con il massimo dei voti titoli accademici e specializzazioni di alto perfezionamento in Conservatori ed Istituzioni Superiori Musicali nelle città di Pescara, Como, Roma, Frosinone, Pavia, Reggio Emilia e Vienna sotto la guida di celebri maestri.

In campo didattico, oltre ad insegnare presso scuole civiche, private e statali, è attivo come docente in corsi strumentali e di musica da camera che si volgono particolarmente alla prassi degli strumenti antichi. Ha tenuto conferenze, masterclass e seminari presso l’Università degli Studi “G. D’Annunzio” di Chieti, l’ISSM “G. Briccialdi” di Terni, il Conservatorio di Musica “G. Nicolini” di Piacenza, il Museo delle Corde Armoniche di Salle (Pe) e la Regione Abruzzo. È stato invitato in México a tenere una masterclass de mùsica barroca nel contesto del “III Festival de Música de Cámara de Jalisco” (Guadalajara, Jal. Mx).

Ha concertato in teatri e sale internazionali di grande prestigio, fra cui: Palau de la Musica di Valencia, Philharmonic Concert Hall di Varsavia, Auditorium Baluarte di Pamplona, Casa Museo López Portillo di Guadalajara, Château Malromé (Toulouse-Lautrec’s castle) in Saint-André-du-Bois, Abbaye Saint-Pierre di Vertheuil, Basilica Palladiana di Vicenza, Aula Magna Collegio Ghislieri di Pavia, Pinacoteca Nazionale di Ferrara, Aula Paolo VI di Città del Vaticano, Pinacoteca di Palazzo d’Avalos di Vasto, Palazzo Ghilini di Alessandria, Biblioteca Storica del Convento San Francesco di Bologna, Biblioteca Nazionale Universitaria di Torino, Chiesa di Santa Barbara dei Librari di Roma, Basilica di Santa Maria in Montesanto Roma, Teatro Keiros di Roma, Teatro Marcello di Roma, Teatro Fraschini di Pavia, Teatro della Pergola di Firenze.

Ha partecipato a importanti rassegne concertistiche quali: Festival di Chopin, Varsavia; Antiqua rassegna di musica antica e barocca, Belgioioso (Pv); Festival Antonio Vivaldi, Torino; Convers-Azioni 69ª ediz. Teatro olimpico, Vicenza; Roma Festival Barocco IX ediz., Roma; Alessandria Barocca e non solo… ad Alessandria; Estate Musicale Frentana, Lanciano (Ch); Festival Internazionale Chorda Sallis, Salle (Pe); Musica a Marfisa d’Este, Ferrara; Festival Musicale delle Nazioni, Roma; 32° Cantiere Internazionale d’Arte, Montepulciano (Si); International Festival of Baroque Music, Lanciano (Ch); Musica Antiqua Anxanum, Vasto (Ch); Temporada de Otoño 2012, Universidad de Guadalajara (Jal., México); Encuentro De Dos Culturas, Segretaria de Cultura – Gobierno de Jalisco (Tlajomulco, Jal., México); Festival Internacional de Teatro, Tlaquepaque (Jal., Mèxico).

Come ricercatore collabora con l’Istituto Abruzzese di Storia Musicale con sede a L’Aquila e MVSA – Musica d’Abruzzo di Ortona (Ch), per l’esegesi, lo studio e la divulgazione del patrimonio musicale di ogni epoca e stile, in particolare abruzzese. Iscritto alla SIAE come compositore e autore di testi, ha pubblicato alcuni suoi lavori con Sony Deutsche Harmonia Mundi, Concerto ClassicsNeuma EdizioniME Operae,Tactus Records e Casa Editrice Tinari.

Ha cooperato con artisti del calibro di: L. Shambadal, L. Ferrara, M. Caldi, W. Casali, D. Lucantoni, C. De Martini, M. Rogliano, A. Perpich, M. Bianchi, G. Antonelli, E. Casazza, A. Rossi Lürig, E. Velardi, S. Montanari e F. Biondi.

È stato ospite in dirette radiofoniche: Rai Radio 3, Radio Classica, Radio Vaticana, Ckrl 89,1 Continuo, Radio Abracadabra. E in dirette televisive: Rai 1, Rai 3, Sky Classica.

Svolge intensa attività concertistica collaborando con varie orchestre: Alessandro Stradella Consort, Accademia d’Arcadia, Europa Galante, Musica Antiqua Latina, L’Archicembalo e Musica Elegentia di cui egli stesso è fondatore e direttore.

 

di g.p.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Ortona, concerti di Guè Pequeno, Geolier ed Ernia

Dal 2 al 4 settembre una tre giorni di musica in Piazza San Tommaso di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *