Quinta edizione del “MagFest, Festival di donne nel teatro contemporaneo”

Prosegue fino a lunedi’ 5 dicembre, fra Pescara e Francavilla al Mare, la quinta edizione del “MagFest, Festival di donne nel teatro contemporaneo”, diretto da Annamaria Talone, con spettacoli, presentazione di libri, incontri, concerti e mostre. Il tema di quest’anno e’ “Biografie” ovvero quanto la scrittura biografica e’ presente nei lavori artistici delle donne e quanto la dimensione biografica condiziona la loro carriera artistica. Cinque i palcoscenici: a Pescara Spazio Matta, Florian Metateatro, Museo delle Genti e Universo Danza di via Raffaello 72, a Francavilla “Art lab” di via Cetti 37. “Il MagFest non e’ solo festival teatrale, ma un contesto di incontri e confronti – spiega Annamaria Talone – Nel resto dell’anno, con la stessa organizzazione, la MagLab, promuoviamo laboratori formativi, conferenze e appuntamenti internazionali”. “The Magdalena Project”, creato nel Galles nel 1986, e’ un network internazionale che costituisce un supporto per la pratica teatrale delle donne, un forum per la discussione critica, una fonte per l’ispirazione nella performance teatrale. Vent’anni dopo il Magdalena Project sbarca in Italia e nasce il Magdalena Italia che si esprime soprattutto attraverso l’organizzazione di festival chiamati “Magfest”. La quinta edizione del MagFest, inaugurata il 25 novembre, ospita anche una mostra di video arte, “La donna come corpo sociale”, a cura di Maria Letizia Paiato, aperta dalle 18:30 alle 20:30 nello spazio di Francavilla al Mare. I video proiettati sono di: Francesca Lolli, Giovanna Lacedra, Federica Amichetti, Mandra Cerrone, Silvia Giambrone, Eleonora Manca. Gli spettacoli del festival: – sabato 3 dicembre ore 21, Spazio Matta, “Emily, il Giardino nella Mente”, studio sugli ‘Envelope Poems’ di Emily Dickinson, di e con Isadora Angelini e con Luca Serrani; produzione Teatro Patalo’. – domenica 4 dicembre ore 21, Spazio Matta, “Prisonwood, incontrando Djuna Barnes” di Manuela Frontoni e Roberta Secchi, con Roberta Secchi; luci di Simone Lampis, regia di Manuela Frontoni; produzione Teatro La Madrugada e Aulo Teatro. Gli incontri del festival: – sabato 3 dicembre ore 18:30, Spazio Matta, presentazione del libro “L’invenzione delle Personagge”, la scrittrice Maristella Lippolis dialoga con Bia Sarasini curatrice del volume (Societa’ italiana delle Letterate). Si puo’ declinare “il personaggio” al femminile? La grammatica dice di si’ e le studiose della Societa’ italiana delle Letterate lanciano la sfida: chi e’ “la personaggia”? Figlia legittima dell’ormai poderosa schiera di scrittrici, poete, drammaturghe – ma anche ribattezzando cosi’ le protagoniste dei grandi classici di mano maschile – la personaggia occupa chilometri di scaffali nelle librerie reali e virtuali e si nutre dell’attenzione e dell’identificazione di milioni di lettrici e lettori. – domenica 4 dicembre ore 17:00, Spazio Matta, un estratto dallo spettacolo “Parole e sassi” con Mariangela Celi, la tragedia greca raccontata ai bambini. Vincitore dell’Eolo Awards 2013 come miglior Progetto Creativo, “Parole e sassi” dal 2012 al 2016 ha incontrato una media di 22.000 bambini di tutta Italia. Seguirà un incontro con educatori e insegnanti a cura di Francesca Romana Rietti. 

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Massimo Ranieri alla Civitella di Chieti il 5 agosto

Riprende il viaggio di Massimo Ranieri, insieme al suo pubblico, con il nuovo spettacolo “Tutti …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *