Ciclismo, Ciccone positivo al Covid deve rinunciare al Giro d’Italia

 Il ciclista della Trek Segafredo, Giulio Ciccone, dovrà rinunciare al Giro d’Italia 2023. La decisione è stata presa dopo il persistere dei sintomi del Covid-19 che hanno colpito il 24 maggio scorso l’atleta abruzzese nativo di Chieti, circostanza che gli impedirebbe, visto i pochi giorni che mancano al via, di essere al Top per il Giro che scatterà il 6 maggio prossimo a Fossacesia Marina, proprio nel ‘suo’ Abruzzo. Il virus gli ha infatti impedito di allenarsi. “Il mio cuore è spezzato, ma devo ascoltare il mio corpo”, è stato l’amaro commento di Ciccone.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Volley, addio allo storico presidente dell’Impavida Ortona Tommaso Lanci

Un grave lutto per la pallavolo abruzzese: è morto stamattina all’ospedale di Pescara lo storico …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *