Matti per il calcio. Un Torneo di calcio a 5 dove medici, infermieri e pazienti giocano assieme

Domani, giovedì 23 settembre seconda giornata del Torneo. Si incontreranno alle ore 10:00 il Centro Salute Mentale di Pescara e il Centro Diurno Val Vibrata ed alle 11:00 l’associazione Percorsi di Pescara e l’associazione Filadelfia di Giulianova.

La prima giornata, disputata venerdì 17 settembre, ha visto l’associazione Percorsi di Pescara battere per 6 a 4 il Centro Salute Mentale di Pescara e nella successiva partita, il pareggio 3 a 3 tra il Filadelfia Giulianova e il Centro Diurno Val Vibrata.

La Uisp Abruzzo Molise in collaborazione con l’assessore alle Politiche per la disabilità – Ascolto del disagio sociale – Associazionismo sociale del comune di Pescara Nicoletta Di Nisio, organizza il 15° torneo di calcio a 5, un Torneo decisamente molto particolare. E’ il campionato dei Dipartimenti di salute mentale e più che un torneo di calcio è un percorso di vita e di miglioramento delle condizioni dei pazienti tanto che quel drappello di medici che anni orsono decise di usare il pallone come strumento di riabilitazione, hanno poi pubblicato uno studio scientifico sugli effetti positivi di quello che definiscono “metodo Uisp”.

”Chiunque assista ad una partita di questo torneo senza essere amico o parente dei giocatori si pone inevitabilmente e subito la stessa domanda. Ma chi sono i pazienti? E chi sono i medici? Ecco, il campionato dei Dipartimenti di salute mentale è unico proprio per questo motivo – ha dichiarato l’assessore Nicoletta Di Nisio – penso che non esista un’altra competizione sportiva dove medici e pazienti giochino sullo stesso campo. È la contaminazione, il mischiarsi nel competere che fa di questo torneo un’esperienza unica, preziosa e esemplare. Sul campo le differenze spariscono: si è tutti uguali. Tutti, ma proprio tutti sono, in questa competizione “Matti per il calcio”. Come mi è stata sottoposta la iniziativa non ho potuto che aderire entusiasta e fornire il patrocinio per lo svolgimento. Mi aspetto ora che, almeno “incuriositi” tantissimi assistano alle gare per rendersi conto di persona come non ci siano “diversità”, non si possa più dividere le persone tra “sani” e “malati” o “normali” e “diversi”. Non dobbiamo più definire “diverso” chi abbia solo diverse sensibilità e diversi approcci alla vita”.

La storia delle squadre partecipanti è la storia di tante scommesse vinte, di un movimento che si è fatto realtà sociale. Con il titolo che abbiamo scelto “Matti per il calcio” però sommessamente vorremmo far notare a tutto il mondo del pallone, specie a quello pieno di lustrini e milioni che oramai tutti i giorni entra nelle nostre case, che la riabilitazione è vicendevole. Colpito dai piedi di operatori e pazienti il pallone degli scandali, delle scommesse, dei miliardi spesi in tempo di crisi, ritorna ad essere quello che tutti i bambini del mondo sognano di mettere dentro una porta. Condividere le passioni e imparare a riconoscere le emozioni insieme, ognuno con la propria diversità: il campo come luogo per unire e non per dividere

Il torneo si svolge con un girone all’italiana con finale 1° e 2° posto e 3° e 4 posto. Due incontri al giorno. Ogni partita durerà 40” con due tempi di 20 minuti con inizio alle ore 10:00 e la successiva alle ore 11:00

Si giocherà sul campo di Niki Beach in viale della riviera nord 104 a Pescara. La partite si svolgeranno: venerdì 17 settembre, giovedì 23 e giovedì 30 con finale giovedì 7 ottobre 2021

Le squadre che parteciperanno al torneo 2021 di Pescara:

Centro Diurno Val Vibrata / Filadelfia Giulianova / Centro salute mentale Pescara / Associazioni Percorsi Pescara

La squadra vincitrice del torneo parteciperà alla finale nazionale.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Panathlon e Special Olympics camminano insieme per una vita attiva

Oggi il Panathlon L’Aquila e Special Olympics Team L’Aquila hanno celebrato la Settimana Europea dello …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *