Nuovo stop del Pescara col Carpi

 Nuovo tonfo interno del Pescara contro il Carpi. Nonostante il cambio della guida tecnica prosegue invece il momento no dei biancazzurri, al terzo stop di fila e ormai con un margine risicato sulla zona più calda della classifica. Alla prima vera occasione la gara si sblocca: all’11’ Sabbione di testa fulmina Fiorillo sul cross dalla destra di Pachonik. Immediata la replica dei padroni di casa, che creano immediatamente due occasioni da gol. La prima con una sventola di Brugman da fuori (respinta da Colombi), poi, sul corner seguente, con un tentativo fuori misura di Machin. Il Pescara insiste sempre con Brugman e Machin, ma il Carpi mantiene il vantaggio all’intervallo. Nella ripresa in avvio sussulto di Di Chiara, il cui sinistro termina di poco a lato, poi è il Pescara a riprendere in mano il pallino del gioco sfiorando il pari con Brugman e Cappelluzzo. Melchiorri fallisce il 2-0, nel finale ci provano sia Falco che Mancuso ma il Carpi si salva e porta a casa i tre punti tornando a ridosso della zona playoff.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Giro d’Italia, sul Blockhaus vince Hindley ma Lopez resta in rosa

Il tappone con la doppia ascesa del Blockhaus e tre Gran Premi della montagna vede …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.