Sebastiani: Se ci sara’ la possibilita’ di riprendere, bisognera’ farlo con determinate condizioni

“I dubbi su un’eventuale ripresa degli allenamenti e del torneo sono legati all’aspetto sanitario. E’ evidente che la cosa piu’ importante riguarda la sicurezza dei lavoratori. Se ci sara’ la possibilita’ di riprendere, bisognera’ farlo con determinate condizioni, altrimenti faremo le nostre scelte”. Cosi’ il presidente del Pescara Calcio, Daniele Sebastiani, in merito all’ipotetica ripresa del campionato di serie B. Se cosi’ non fosse, le classifiche verrebbero cristallizzate, con conseguenze da definire. Su questo il massimo dirigente abruzzese ha detto la sua: “Non so cosa potrebbe accadere se non dovesse ripartire il torneo, pero’ credo che questa situazione di emergenza che si e’ creata, che e’ come se ci fosse una guerra, e che non ha voluto nessuno, deve farci riflettere perche’ anche quelli che dicono di voler fare causa, non so a chi faranno causa, forse al Coronavirus. Sinceramente mi viene da sorridere perche’ non credo ci sia una sola squadra che mesi fa avrebbe voluto fermarsi, o assistere a quello che sta accadendo e contare i morti, quindi credo che in queste situazioni si debba lavorare di sistema. Qualcuno potra’ rimanere scontento, ma in una situazione del genere credo che non ci siano ne’ vinti ne’ vincitori, pero’, ripeto, la nostra idea e’ quella di riprendere e non lasciare strascichi di alcun tipo, se poi non dovesse succedere ci saranno quelli preposti a prendere le decisioni”

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Il Pescara perde col Venezia e sprofonda verso la serie C

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *