Italia candidata ad ospitare il Forum mondiale dell’acqua del 2024


“L’organizzazione del World Water Forum 2024 in Italia sarebbe il giusto riconoscimento ad una cultura dell’acqua, che dall’Impero Romano ad oggi vede l’Italia fra i Paesi, leader nel mondo”. Lo ha affermato Francesco Vincenzi, Presidente dell’Associazione Nazionale dei Consorzi per la Gestione e la Tutela del Territorio e delle Acque Irrigue (ANBI), a sostegno della candidatura dell’Italia a sede del X Forum Mondiale dell’Acqua del 2024, il prossimo si svolgera’ a Dakar. “I Consorzi di bonifica ed irrigazione sono portatori di una cultura idraulica, che ha saputo evolversi nel tempo, adeguandosi alle trasformazioni della societa’ grazie ai principi di autogoverno e sussidiarieta’ che, in maniera diversa, ne hanno attraversato la storia, facendone un esempio studiato nel mondo. Ogni anno- ha proseguito il Presidente di ANBI- delegazioni anche di Paesi leader nella gestione idrica, come Israele ed Olanda, vengono in Italia a studiare il nostro modello di gestione del territorio. E’ uno scambio proficuo di esperienze fra realta’ diverse, ma accomunate dal rispetto verso una risorsa vitale da saper utilizzare nella maniera piu’ efficiente. E’ quello dell’ottimizzazione d’uso della risorsa idrica, ovunque nel mondo, uno dei temi, che accompagnera’ il dibattito preparatorio all’evento del 2024, per il quale abbiamo aderito fin da subito al comitato promotore della candidatura italiana. Garantire concretamente l’accesso all’acqua potabile per tutti e’ ancora una sfida lungi dall’essere vinta. Nel mondo – ha concluso Vincenzi – muoiono 8 milioni di persone all’anno per le conseguenze della siccita’ o per malattie legate alla mancanza di servizi igienico-sanitari e di acqua potabile; ancor piu’ tragico e’ pensare che, secondo l’Onu, 3.900 bambini al giorno perdono la vita per gli stessi motivi. Auspichiamo che, come la storia insegna, Firenze, Assisi e Roma possano essere, ancora una volta, culla di una nuova civilta’”.

(fonte: Agenzia DIRE) 

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Ambiente, Stazione Ornitologica Abruzzese: a Pineto ancora ruspe sulle spiagge sopra piante dunali protette

“Stiamo iniziando a perdere il conto degli esposti fatti in poche settimane di monitoraggio lungo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *