Buone pratiche. Approvato a Pineto il regolamento per la riduzione dell’uso della plastica

L’Amministrazione Comunale di Pineto, da sempre sensibile alle tematiche ambientali, ha approvato, con i soli voti della maggioranza, il regolamento per la riduzione dell’incidenza della plastica sull’ambiente, del consumo di carta, di materiali di consumo e delle copiatrici negli uffici comunali al fine di rendere la città sempre più plastic free e rispettosa dell’ambiente. Dal gennaio 2021, quindi, la plastica sarà via via abolita da tutti gli edifici pubblici della città e da tutti gli eventi pubblici o anche privati, laddove il pubblico metta a disposizione delle aree. Gli alimenti nel corso delle manifestazioni saranno quindi serviti su materiali biodegradabili e compostabili conformi alla norma UNI EN 134332:2002. Il regolamento prevede anche una riduzione dell’uso della carta favorendo il digitale alle stampe dei documenti all’interno degli uffici, laddove possibile, garantendo un risparmio economico, di emissioni, di spazio e di tempo. Negli edifici pubblici dal primo giugno 2021 i distributori automatici di bevande che utilizzano prodotti in plastica dovranno essere rimossi, potrà essere autorizzata l’installazione di distributori che utilizzano prodotti compostabili o diversi dalla plastica, in alternativa alle bottiglie di plastica potranno essere installate delle colonnine per distribuire acqua naturale o gasata opportunamente filtrata. E’ vietato l’uso della plastica anche nelle spiagge e nelle aree demaniali marittime del territorio di Pineto e dal primo gennaio 2022 e entro il 31 dicembre 2022 ai concessionari di lotti demaniali marittimi è vietato installare ombrelloni il cui rivestimento della corona sia in materiale plastico o in fibre sintetiche ed è prevista la riduzione della plastica anche in bar, ristoranti e lidi. Queste le principali disposizioni del dettagliato regolamento approvato ieri (22 dicembre 2020) che si inserisce in un percorso virtuoso che l’ente sta portando avanti da tempo nel rispetto dell’ambiente.

 

 “Avevamo molto a cuore l’approvazione di questo regolamento – dichiara l’Assessora all’Ambiente del Comune di Pineto, Marta Illuminati – si tratta di un passaggio fondamentale per portare avanti concretamente azioni che permettano di ridurre e via via eliminare la plastica dagli edifici pubblici e durante le manifestazioni di vario genere. Il nostro Comune si è sempre distinto per le politiche legate alla tutela dell’ambiente e il regolamento è un passaggio chiave per proseguire in questa ottica virtuosa. Con questo atto si chiude anche un anno caratterizzato da tante azioni significative che sono state portate avanti a tutela dell’ambiente, tra queste l’aver portato nelle campagne la raccolta differenziata e il compostaggio domestico con l’abbattimento della tassa totale del 20%. Azioni importanti e lungimiranti per un comune come il nostro certificato EMAS (Eco-Management and Audit Scheme), con un’Area Marina Protetta e da sempre attento alla tutela dell’ambiente”.

 

“L’approvazione del regolamento per la riduzione dell’uso della plastica – aggiunge il Sindaco di Pineto Robert Verrocchio – è una azione che ci sta molto a cuore e che riteniamo fondamentale come Amministrazione anche per essere da esempio per i privati i quali potranno adottare azioni analoghe nelle proprie abitazioni al fine di ottenere benefici concreti rispetto alla tutela dell’ambiente, disincentivano l’uso di materiali nocivi per l’ecosistema. Il progetto ‘plastic free’ è già stato avviato da tempo con numerose azioni, tra queste quelle rivolte alle scuole, lo scorso anno sono state consegnate delle borracce ai ragazzi e le mense sono state dotate di lavastoviglie al fine di eliminare l’uso della plastica per i pasti e inserirà nel menù i prodotti della filiera corta, con questo ulteriore tassello proseguiamo il nostro percorso virtuoso per una città sempre più plastic free”.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

È ora della Transizione ecologica. Rivedi lo speciale di Nuova Ecologia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *