Due arresti per evasione nel Pescarese

I Carabinieri della Compagnia di Penne hanno arrestato in flagranza di reato un uomo di 54 anni che, sottoposto alla misura alternativa della detenzione domiciliare nella sua abitazione di Castiglione Messer Raimondo, è stato sorpreso da un equipaggio dell’aliquota Radiomobile alla guida del suo veicolo nei pressi del comune di Elice. L’atteggiamento dell’uomo, apparso da subito agitato e in evidente difficolta, ha insospettito i militari; è bastato poco per accertare che il detenuto domiciliare non poteva allontanarsi dal suo paese e che non era in possesso di alcun permesso che lo autorizzasse a muoversi liberamente sul territorio. L’arrestato, assolte le formalità previste dalla legge, è stato tradotto presso il Tribunale di Pescara che, dopo aver convalidato l’arresto, ha sottoposto nuovamente l’uomo alla misura della detenzione domiciliare in attesa di giudizio: dovrà rispondere del reato di evasione. Qualche ora dopo, i militari della Stazione di Catignano, in sinergia con i colleghi della Stazione di Civitella Casanova, hanno rintracciato un cinquantenne sul quale pendeva un ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Pescara: l’uomo, condannato per il reato di maltrattamenti contro familiari o conviventi, era già gravato dalla misura cautelare del divieto di avvicinamento alla parte offesa. Per lui si sono aperte le porte del carcere: dovrà scontare 3 anni di reclusione

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Contrasto al gioco illegale, confronto tra ADM e Guardia di Finanza

In attuazione del Protocollo d’Intesa nazionale del 2023, nella mattinata del 12 giugno, all’Ufficio dei …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *