Erosione costiera, a Fossacesia nessun finanziamento. Di Giuseppantonio: e’ un problema da risolvere per la sicurezza

“Contrastare l’erosione dell’ambiente costiero è innanzitutto una questione di sicurezza. L’incessante moto marino sta lentamente e implacabilmente erodendo le spiagge e con esso si rischia anche di avere serie conseguenze per tutte quelle attività legate al mare, in primo luogo al turismo, modificano il paesaggio e riguardano da vicino anche la sicurezza”. Parte da questa premessa l’Amministrazione Comunale di Fossacesia, delusa dalla recente approvazione da parte della Giunta Regionale degli interventi infrastrutturali per la messa in sicurezza ed il rischio idrogeologico, che nella programmazione delle risorse annualità 2022 ha stanziato cospicue somme per la difesa dall’erosione costiera in alcune località abruzzesi, escludendo da queste Fossacesia. “Si tratta di un problema cronico, che sta mettendo in profonda crisi molte della nostre attività. E non da oggi – precisa in un documento l’Amministrazione Civica-. Enrico Di Giuseppantonio in tutti i mandati in cui ha ricoperto la carica di Sindaco, insieme alle giunte e alle maggioranze da lui guidate, hanno segnalato più volte al Servizio Opere Marittime Regionali che alcuni tratti di litorale, soprattutto nella zona sud e nord, hanno subito la cancellazione di metri e metri di spiaggia. La mitigazione del rischio e della messa in sicurezza sono quindi prioritari ,che la Regione Abruzzo non può sottovalutare”. Tanto che proprio per trovare le migliori soluzioni ci siamo avvalsi nel 2018 e nel 2019 dell’intervento della Corema Spiagge, società che tra l’altro ha messo in atto un progetto contro l’erosione, già utilizzato in una località della costa romagnola con sorprendenti risultati. “Un progetto che non è rimasto nei nostri cassetti ma che abbiamo sottoposto all’esame degli uffici competenti della Regione Abruzzo – pone in evidenza il sindaco Enrico Di Giuseppantonio -. A novembre 2020, inoltre, come previsto dal percorso amministrativo, abbiamo posto le nostre osservazioni al nuovo Piano Regionale delle Coste, ribadendo anche in quella occasione la necessità di una ridefinizione urgente del quadro di conoscenze e delle conseguenti opere di mitigazione e di ricostruzione dei tratti costieri interessati al fenomeno di Fossacesia Marina. Ci aspettavamo quindi i finanziamenti necessari, che invece non ci sono stati”. Il litorale di Fossacesia, alla stregua di altri centri costieri, come certifica l’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’Energia e lo sviluppo economico sostenibile (ENEA), rischiano grosso. Siamo di fronte a un incremento esponenziale del problema, che quindi necessita di una radicale revisione degli approcci di protezione della costa sino ad ora attuati. “Per noi- conclude il sindaco Di Giuseppantonio- sono fondamentali, considerando che la nostra spiaggia è lunga solo cinque chilometri, di cui tre destinati alle spiagge libere, e ogni metro è importante per assicurare lo sviluppo dell’economia del nostro territorio”.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Francavilla fa parte dei 201 Comuni Bandiera Blu 2021

Francavilla fa parte dei 201 Comuni Bandiera Blu 2021, e dei 15 Comuni entrati nuovamente …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *