Giornata internazionale diritti infanzia, Morante (Sindaco di Salle): Il nostro impegno deve essere prioritario e concreto.

In occasione della Giornata internazionale per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, che si celebra il 20 novembre, l’appello  del sindaco di Salle (Pe) Davide Morante “Il nostro impegno deve essere prioritario e concreto”.

“Quest’anno il pensiero si focalizza inevitabilmente verso l’emergenza coronavirus e sul futuro di migliaia di bambini, costretti a vivere nell’incertezza, ristrettezze economiche, in situazione di povertà. Alcune stime ci riservano dati terribili per cui entro la fine dell’anno porrebbero essere 700 milioni i bambini costretti a vivere sotto la soglia di povertà. Parliamo di bambini costretti a vivere senza la possibilità di accedere a beni di prima necessità, come ad esempio l’assistenza medica, il cibo, l’acqua. Cosi come spesso, e ancora più in questo periodo, viene meno anche il diritto all’istruzione, con i bambini che non possono andare a scuola.Il mio invito a sostenere le organizzazioni, come Unicef e SaveTheCildren, che si occupano di contrastare tutti questi fenomeni. Il nostro impegno deve essere prioritario e concreto”, ha affermato Davide Morante (Sindaco di Salle).

g.p.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Truffa dei contributi Covid-19, artigiani e commercianti sporgono denuncia

Avrebbero chiesto di versare una somma da mille a 4 mila euro, per non perdere …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.