Giro d’Italia, D’Ascanio (Sindaco Roccamorice): Grande soddisfazione per il ritorno della gara sulla Maiella

“Grande soddisfazione per il ritorno del Giro d’Italia sulla Maiella, con la salita finale di Roccamorice, una delle più dure dell’Appennino, sede di storici passaggi della corsa rosa, vivi nel ricordo della Comunità anche grazie al bellissimo monumento dedicato a Eddy Mercx nel maggio del 2017. Tappa dall’alto valore simbolico: Isernia- Maiella ( Santo Spirito a Maiella) che ripercorre la vita terrena di Pietro del Morrone, Papa Celestino V, fondatore dell’Eremo Abbazia e in questo luogo del suo ordine monastico. La salita dell’identità spirituale dell’Abruzzo, del paesaggio agro-pastorale, delle rocce del Geoparco Unesco della Maiella, del panorama splendido, fatto di boschi, prati e scorci montani. Una grande opportunità di promozione per mostrare le ricchezze storiche, artistiche e ambientali di Roccamorice, a partire dall’Eremo/ Abbazia di Santo Spirito a Maiella, scrigno magico, a pochi chilometri dall’arrivo!”, lo ha affermato Alessandro D’Ascanio, Sindaco di Roccamorice. 

(g.p.)

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Cgil e Fp Cgil: nessun ascolto della Regione sulla gara europea Adi Abruzzo. Rischio aumento lavori precari.

La CGIL e la FP CGIL Abruzzo Molise esprimono forte contrarietà per la mancanza di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.