Montesilvano, il sindaco firma l’ordinanza sul decoro delle vetrine dei locali commerciali

Il sindaco Ottavio De Martinis ha firmato un’ordinanza sul decoro urbano, inerente al decoro delle vetrine dei locali commerciali e dei servizi non utilizzati che si affacciano sulle strade. Ai proprietari, locatari o concessionari dei locali commerciali e di servizio sfitti o inutilizzati ubicati al piano terra degli immobili affacciati sulle strade urbane del territorio comunale di attenersi ai seguenti comportamenti: tenere pulite le saracinesche, eliminare i rifiuti e gli oggetti vari accumulati e gettati all’interno degli immobili o nell’intercapedine tra le saracinesche e le vetrine; tenere pulite le vetrine e gli spazi commerciali vuoti visibili dalle strade o eventualmente oscurare completamente le vetrine stesse con l’apposizione di pannelli dai colori monocromi tenui in modo che gli interni non siano visibili dalle strade o mantenere lo stato di decoro delle vetrine nella parte visibile interna, se non si è proceduto ad un adeguato e decoroso oscuramento delle vetrine, che comunque devono essere mantenute prive da ogni messaggio pubblicitario non autorizzato, ad eccezione delle comunicazioni di trasferimento delle attività commerciali in altro luogo e dell’offerta di vendita o locazione del fondo. In caso di inottemperanza alla presente ordinanza, salvo che il fatto sia previsto dalla legge come reato o costituisca illecito amministrativo, si applica la sanzione pecuniaria da Euro 25,00 ad Euro 500,00. E’ ammesso il pagamento in misura ridotta di Euro 50,00.

“Fin dal mio insediamento – spiega il sindaco Ottavio De Martinis – abbiamo lavorato per valorizzare l’immagine della nostra città e vedere le vetrine sporche e senza alcun decoro è una brutta cartolina, non solo per i turisti che visitano Montesilvano, ma anche per i residenti che vivono in un contesto degradato. Dopo la segnalazione di molti cittadini e delle associazioni di categoria ho deciso di emanare l’ordinanza, che non vuole essere punitiva, ma servirà a disciplinare i locali sfitti e a oscurare completamente le vetrine con pannelli dai colori monocromi tenui in modo che gli interni delle attività commerciali non siano visibili. I proprietari avranno tempo 15 giorni per poter pulire e sistemare, scaduto questo tempo la polizia locale controllerà i negozi e in caso di ottemperanza effettuerà una sanzione”.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Blutec, Fiom-Cgil: il Ministero dello sviluppo economico convochi incontro con Invitalia, commissari e regioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *