Udc, riorganizzazione del partito in provincia di Teramo. Dante D’Elpidio nuovo coordinatore

Un proficuo ed amichevole incontro a Roma tra l’On. Lorenzo Cesa (Segretario Nazionale dell’UDC) Enrico Di Giuseppantonio (segretario regionale Abruzzo del Partito) e l’On. Dante D’Elpidio al quale è stato affidato il compito di guidare e riorganizzare il partito in Provincia di Teramo.
L’On. D’Elpidio, da anni impegnato nel volontariato, torna sulla scena politica che aveva lasciato a causa della incompatibilità con alcuni ruoli di grande responsabilità che, a livello nazionale,  la sua associazione gli aveva affidato.  In politica da giovanissimo con la Democrazia Cristiana per ben due mandati  al Comune di Notaresco, un altro al Comune di Roseto degli Abruzzi, un’esperienza alla Camera di Commercio di Teramo e per circa sei anni Commissario Regionale del Consorzio per lo  Sviluppo Industriale  della Provincia di Teramo.
Poi tantissimo  volontariato e un ritorno in politica da deputato (Capogruppo in Commissione Bilancio) in rappresentanza di un mondo, quello della disabilità, al quale è tuttora legato.
Lorenzo Cesa ricorda un pellegrinaggio a Lourdes con la propria famiglia durante il quale è nata una lunga e duratura amicizia con il presidente  D’Elpidio. “ Ho conosciuto Dante come volontario e come politico e penso sia la  persona giusta, capace di promuovere e rappresentare, in provincia di Teramo,  la storia di un partito come il nostro che viene da lontano ed affonda le proprie radici in quei valori che la Democrazia Cristiana ha insegnato a tutti noi”. Enrico Di Giuseppantonio (segretario UDC dell’ Abruzzo) evidenzia l’interesse che sta crescendo verso un  partito che rappresenta il centro moderato capace di dialogare con donne e uomini che sanno fare politica perché quotidianamente e concretamente impegnati sul territorio. “In provincia di Teramo abbiamo già diverse persone interessate a condividere i nostri  progetti e la nostra ‘missione’ che è quella di tornare a fare politica con i cittadini nell’esclusivo loro interesse. Noi abbiamo avviato un progetto che possa ricostruire la buona politica, senza barriere ed attenta ai bisogni veri della gente”. Conclude l’On. D’Elpidio, il quale si dice pronto a raccogliere una sfida così avvincente perché, prima da giocatore attivo sul campo e adesso da allenatore,  vuole continuare ad alimentare non solo una sua vecchia passione per la politica  ma anche il desiderio di tornare a partecipare di tanta gente, scontenta e delusa, che ormai da troppo tempo  nemmeno più si reca a votare. “Ci sono tanti amici, anche impegnati politicamente, che mi hanno già assicurato la loro collaborazione per questo ambizioso progetto. Insieme a loro riusciremo sicuramente a ricostruire un interesse vivo nei confronti di quel modo di fare politica che più ci piace e che consiste nel prestare il proprio ‘servizio’  ai cittadini e non servirsi di loro per raggiungere obiettivi ed interessi personali”.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Torna “Lo Sport non va in vacanza” a Pescara

Torna “Lo Sport non va in vacanza” anche per l’estate 2022 Le iscrizioni da venerdì …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.