Torna la Giornata Nazionale della Colletta Alimentare, la tradizionale “spesa della solidarietà” promossa a livello nazionale dalla Fondazione Banco Alimentare. Quest’anno nei supermercati aderenti si potranno acquistare dal 21 novembre all’8 dicembre delle card da 2, 5 e 10 euro, acquisto già possibile online dal sito www.collettaalimentare.it. A fine Colletta, il valore complessivo di tutte le card acquistate sarà convertito in cibo non deperibile come pelati, legumi, alimenti per l’infanzia, olio, pesce e carne in scatola e altri prodotti che servono maggiormente, e che nella nostra regione sarà distribuito dal Banco Alimentare Abruzzo ai 31.352 indigenti assistiti mediante 183 enti convenzionati.

Le card prendono quindi il posto degli scatoloni e diventano i “contenitori” della spesa. Una spesa che quest’anno non può più essere donata fisicamente per ragioni di sicurezza sanitaria. Il passaggio di beni di mano in mano sarebbe troppo rischioso. Per le stesse evidenti ragioni di sicurezza non ci potranno essere i consueti gruppi di volontari entusiasti nei supermercati l’ultimo sabato di novembre.

L’anno scorso in Abruzzo, nel corso della Giornata Nazionale della Colletta Alimentare, sono state raccolte 201 tonnellate di cibo, che hanno contribuito così alle 1.366.611 tonnellate distribuite durante tutto l’anno dal Banco Alimentare Abruzzo, provenienti da grande distribuzione, industria agroalimentare, reti europee di sostegno alla povertà e, appunto, Colletta Alimentare.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Guida in stato di ebbrezza, 6 patenti ritirate a Pescara

La polizia ha ritirato 6 patenti di guida a Pescara perché i conducenti sono risultati …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *