Aggressione davanti a un locale a Chieti, Daspo Willy per 4 giovani

Per un anno non potranno entrare nei locali della “movida” di Chieti Scalo quattro giovani latinoamericani, di eta’ compresa fra 21 e 28 anni, ritenuti responsabili dell’aggressione avvenuta la notte del 19 settembre 2021 all’esterno di un locale di Chieti Scalo, a danni di tre giovani teatini. In seguito all’aggressione, innescata da una lite per futili motivi, i tre teatini di 34, 27 e 32 anni, quest’ultimo colpito alla testa con una bottiglia, erano finiti in ospedale per farsi medicare.

I quattro sono stati raggiunti dal cosiddetto Daspo Willy, ovvero il divieto di accesso negli esercizi pubblici e nei locali di pubblico intrattenimento, emesso dal questore di Chieti Francesco De Cicco, e sono stati denunciati per lesioni aggravate: si tratta di tre dominicani e di un venezuelano, cittadino italiano, tre dei quali residenti nel capoluogo teatino.

Le indagini della Squadra Mobile della Questura di Chieti, grazie anche alle immagini di alcune telecamere di sicurezza presenti nella zona, hanno permesso di ricostruire i fatti e la dinamica dell’aggressione.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Arrestato a Pescara perché deve scontare 2 anni e 8 mesi

I carabinieri di Pescara hanno arrestato un 38enne originario del Marocco, perché colpito da un …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.