Chieti, i percettori di reddito di cittadinanza al lavoro nella Villa comunale

I percettori di reddito di cittadinanza da oggi vengono impiegati all’interno della Villa comunale, il polmone verde del capoluogo teatino, ritrovo soprattutto di famiglie e bambini. Proprio da oggi, infatti, parte un progetto che ne vedra’ impiegati cinque per un anno, sulla scorta di quanto e’ accaduto negli uffici comunali e nel supporto al personale dell’accoglienza negli spazi espositivi del Museo archeologico de La Civitella.

“Si tratta di una risorsa importante utile per la citta’ e anche per quanti sono percettori del reddito di cittadinanza, che attraverso questi progetti possono tornare in attivita’, a servizio della comunita’ cittadina – spiegano il sindaco Diego Ferrara e l’assessore al Verde pubblico, Chiara Zappalorto – Da oggi sono operative tre unita’, che saranno potenziate nei prossimi giorni, non appena ci sara’ la disponibilita’ di altri soggetti. Ringraziamo l’assessore alle Politiche Sociali, Mara Maretti, assessorato in sinergia del quale sono stati varati gia’ diversi progetti per l’impiego di queste importanti forze. Opereranno alla Villa comunale per la tutela del verde pubblico e piccola manutenzione, effettueranno anche la raccolta delle carte, la rimozione di rami bassi, la raccolta di foglie e carte e, all’occorrenza, anche attivita’ di controllo. I ragazzi, gia’ operativi e identificabili dal gilet con la scritta ‘Comune di Chieti’, opereranno in ambiente protetto e sono gia’ in servizio”

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Guida in stato di ebbrezza, 6 patenti ritirate a Pescara

La polizia ha ritirato 6 patenti di guida a Pescara perché i conducenti sono risultati …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *