Ciclista investito nell’aquilano morto per un trauma cranico

Il ciclista 51enne, di origine polacca, il 24 aprile investito sulla statale 17 a Roccapia, nell’aquilano d’alta quota, durante una gara individuale, è morto per trauma cranico encefalico. A stabilirlo è stata l’autopsia eseguita dal medico legale, Ildo Polidoro. L’automobilista campano che ha investito il ciclista, con una Dacia, è stato indagato per omicidio stradale. La procura della Repubblica di Sulmona, nominerà un consulente per ricostruire esattamente la dinamica dell’incidente avvenuto, domenica sera, in un’area poco illuminata nei pressi della galleria ‘La Portella’.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Atri, aperta la Porta Santa della Basilica

E’ stata aperta la Porta Santa della Basilica di Santa Maria Assunta ad Atri,  un …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.