Coronavirus, in Abruzzo la mascherina è obbligatoria anche all’aperto

“In Abruzzo e’ ancora obbligatorio indossare la mascherina, anche all’aperto, laddove non sia possibile rispettare il distanziamento sociale”. Lo ricorda il primario delle Malattie infettive di Pescara, Giustino Parruti, della task force regionale per l’emergenza coronavirus, invitando le istituzioni e le amministrazioni locali a “rafforzare un minimo la vigilanza, anche solo per far capire che i controlli ci sono”. Dopo giorni senza pazienti in rianimazione, “abbiamo di nuovo due ricoveri in terapia intensiva. Questo – sottolinea l’infettivologo – dimostra che quando la circolazione del virus si allarga un pochino ci sono pazienti piu’ gravi. La nostra esperienza e’ la riprova del fatto che chi ha fantasticato su una riduzione della potenza infettiva ha sbagliato. Purtroppo l’attuale situazione mondiale e i nostri casi dimostrano che quando il virus circola trova ospiti piu’ suscettibili”. Il riferimento e’, in particolare, alla situazione di Chieti: dopo un negoziante risultato positivo, diversi suoi familiari e contatti hanno contratto il virus e tra questi le due persone finite in terapia intensiva. Proprio per questo Parruti rilancia l’appello alla prudenza e alla prevenzione.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Chieti, ristrutturate le sale operatorie dell’ospedale

Hanno riaperto le sale operatorie dell’ospedale di Chieti, interamente ristrutturate e dotate di nuove attrezzature grazie …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.