Domenica 3 novembre entrata gratuita in tutti i musei statali. Le iniziative in Abruzzo.

La matrice comune è la Maiella, divinità madre guardata e temuta, catalizzatore di uomini e territorio. I materiali sono la pietra rustica o paglierina, organici come uova, o fili spinati a cui agganciare la narrazione di una natura fortemente intrecciata ai dubbi dell’uomo nella mostra, a Pescara, su Sebastiano A. De Laurentiis e Luigi D’Alimonte , anticipazione del FLA, il Festival del libro e tanto altro con molti appuntamenti al Museo Casa d’Annunzio. E se la frontiera del sisma è stata pettinata dall’ “alchimia” dei restauratori che fissano nel ciclo di nove incontri a L’Aquila la filologia del restauro, opere ritenute perdute e tornate incredibilmente recuperate ed, ora, esposte, proseguono gli incontri di archeologia al castello anche a Celano. Si banchetta per l’Eternità a Campli evocando i riti dei defunti nel mese che anticipa l’inverno e che rivede a Chieti il Teate Winter Festival dove, nei musei archeologici, il mestiere dei vasai diventa laboratorio per bambini mentre a Pescara volge al termine la raffinata esposizione di un’epoca con gli abiti dell’ultima compagna del Vate: Luisa Baccara. E ancora presentazione di libri, incontri teologici, musica e tango nei musei del Polo in Abruzzo con la I domenica del mese, il 3 novembre, ad entrata gratuita.

Al MuNDA dal 5 novembre riprendono i laboratori didattici nel nuovo spazio ai propilei . Info Associazione D-MuNDA cell 348 5616363/ 3245474537 associazionedmunda@gmail.com.

L’AQUILA

MuNDA – MUSEO NAZIONALE D’ABRUZZO – Borgo Rivera

 

Vicino stazione F.S. – ampio parcheggio gratuito. Orario: 8.30/19.30 tutti i giorni escluso il lunedì. La biglietteria chiude 30 minuti prima. Per info: pm-abr@beniculturali.it; tel. 0862.28420/ 3355964661. Biglietto 4 €, ridotto 2 € . Seguici sul sito facebook!

Per L’Aquila città d’arte, nel decennale del terremoto, sono disponibili le shopper e la card che permette di visitare il museo gratuitamente tutto l’anno e dà diritto ad uno sconto del 50% sul biglietto degli altri siti museali del Polo.

La madre generosa. Dal culto di Iside alla Madonna Lactans.

Arricchita con altre quattro importanti opere, fra cui una Madonna del Latte del Trecento tornata dopo più di un secolo nell’aquilano, la mostra, curata da Lucia Arbace, che tante suggestioni evoca, affronta il primordiale tema della fecondità con le terracotte di Capua, Ercolano, Chieti, con le rare icone del XIII secolo dalle antiche abbazie abruzzesi, con reperti dell’antico Egitto, provenienti dal Museo Archeologico di Napoli, con dipinti rinascimentali, con le floride popolane del seicentesco presepe Antinori ed infine con i votivi in maiolica di Castelli. Prorogata fino al 1 dicembre .

Entro l’ultima settimana di novembre sarà presentato il catalogo della mostra, Zip. Editore.

Martedì 5 novembre, ore 17.30 La fibula di Pizzoli . L’incredibile reperto, in bronzo dell’VIII sec. a. C. fu ritrovata a Pizzoli- loc. Scentelle in una sepoltura maschile sabina. Ha più piani di lettura,

un carro, un cervo, due cani, due figure umane. Ne parleranno, prima che torni al Museo Villa Frigerj di Chieti, Valentina Belfiore e Francesco Iorio .

 

Venerdì 8 novembre, ore 17.30. Dimmi come preghi, ti dirò chi è il tuo Dio. San Domenico, i suoi nove modi di pregare. Conferenza di Suor Catherine Aubin, religiosa domenicana francese e docente di teologia sacramentale e spirituale. Saluti di Lucia Arbace direttore Polo Museale dell’Abruzzo, Francesco Cristiano Bignotti Assessore comunale alle politiche sociali, Rita Leonardi Presidente Serra Club, Paola Poli Presidente Nazionale Eletta Serra International. Con la partecipazione del coro “Le Cantrici di Euterpe”, direttore Maria Antonietta Cignitti. Entrata 2 €

 

Domenica 17, ore 18.00. Concerto Gemma Bertagnolli soprano, Gli Archi del Cherubino Judith Hamza maestro concertatore. Musiche di Francesco Antonio Bonporti, Alessandro Scarlatti, Antonio Vivaldi. Ingresso 4 €

 

Vive l’arte all’Aquila. La frontiera del sisma le ha capovolte, frantumate, distrutte. Ma fra la  incerta polvere mani professionali hanno raccolto anche il non recuperabile e ci hanno restituito, incredibilmente,  opere considerate perdute. Sono stati i restauratori, “alchimia” del nuovo secolo , unendo le conoscenze della materia alle interpretazioni creative, in una visione che evadeva i laceri di cartapesta, o legno, o terracotta, a restituire i capolavori dell’arte abruzzese. Per questo motivo, a dieci anni dal sisma, si vuole fare di quella esperienza  un segno tangibile nella filologia del restauro e nel percorso di ricomposizione di un puzzle identitario con la IV edizione di Vive l’arte a L’Aquila, ciclo di incontri iniziato già nel 2009 e che ora prosegue coinvolgendo Istituti di restauro di massima eccellenza del MiBACT e restauratori tra i più eminenti nel panorama nazionale. Gli appuntamenti, organizzati in collaborazione con l’Università degli Studi dell’Aquila, la partecipazione degli studenti varrà 2 CFU per 8 incontri, 1 CFU per  quattro, racconteranno gli interventi condotti su manufatti diversi per tecnica e materiali costitutivi offrendo una pluralità delle metodologie adottate sui dipinti su tavola e tela, sculture lignee policrome, manufatti lapidei,  sculture dorate e dipinte in cartapesta e in terracotta. A conclusione di ogni intervento sarà possibile visitare gratuitamente il museo. Ma non solo. Si è voluto associare a questi appuntamenti una cena di tre portate, al costo di 20 €, bevande incluse, presso il ristorante “Le origini” alle 99 cannelle (cell. 340 164 8752) con ricette della cultura gastronomica contadina, che rilegge le tradizioni e gli alimenti del territorio per completare una giornata, un focus sul recupero, caleidoscopio di conoscenza ragionata: 

Giovedì 7 novembre, ore 17.30I restauri che richiedono creatività: il caso dell’intervento sul dipinto di Giovanni Paolo Cardone, vittima del terremoto prof.ssa Eugenie Knight

 

Giovedì 14 novembre, ore 17.30Il restauro della Sacra Famiglia con San Giovannino e san Francesco di Cola dell’Amatrice – Opificio delle Pietre Dure, prof.ssa Oriana Sartiani, prof. Andrea Santacesaria

Giovedì 21 novembre, ore 17.30La reintegrazione plastica su alcuni manufatti lapidei del MuNDA: tradizione e nuove tecnologie MIMARC S.r.l., dott. Antonio Mignemi

 

Giovedì 28 novembre, ore 17.30Sant’Antonio Abate rivive, il recupero di un’opera “perduta”Consorzio le Arti, dott.ssa Antonella Amoruso

 

ATTIVITÀ DIDATTICHE a cura dell’Associazione D-Munda. Info, costi e prenotazioni obbligatorie cell 348 5616363/ 3245474537 associazionedmunda@gmail.com:

Domenica 3 novembre: in occasione della prima domenica del mese ad ingresso gratuito, visite guidate curate dall’associazione alle ore 10.30, 15.30 17.30. Costo visita guidata 5€ a persona. Prenotazione obbligatoria al numero 324 5474537 (anche WhatsApp) o e-mail associazionedmunda@gmail.com

Domenica 24 novembre: per la Giornata Mondiale contro la Violenza sulle Donne, incontro di sensibilizzazione sul tema e approfondimento con le associazioni di settore sulle linee guida comportamentali da adottare in casi di violenza. A seguire l’associazione accompagnerà il pubblico attraverso il MuNDA – Museo Nazionale d’Abruzzo con una visita guidata a tema. Evento gratuito

 

Forte di Bard (Aosta)

Mostra: L’Aquila. Tesori d’arte dal XIII al XVI secolo. L’esposizione presenta al pubblico una selezione di 14 opere restaurate dopo il sisma tra oreficerie, sculture in terracotta, pietra e legno, dipinti su tavola e tela provenienti dalle chiese aquilane e dal MuNDA. Fino al 17 novembre. L’esposizione è affiancata dalla inedita mostra fotografica La città nascosta di Marco D’Antonio a cura di Eleonora Di Gregorio.

 

 

CELANO (AQ)

Castello Piccolomini – Museo d’Arte Sacra della Marsica

 

Museo di Arte Sacra – Castello Piccolomini – Orario: 8.30/19.30 tutti i giorni, escluso il lunedì. La biglietteria chiude 30 minuti prima, www.museodellamarsica.beniculturali.it – Biglietto intero 4 €, ridotto 2 €. tel. 0863 793730/792922.

 

PLAISIRS & JEUX. Giocattoli dall’antichità agli anni ’50. Mostra a cura di Lucia Arbace e Mariangela De Crecchio. Uno splendido volume di Gaston Vuiller, edito a Parigi da J. Rothschild nel 1900, ha suggerito il titolo della mostra Plaisirs & Jeux. Lucia Arbace e Mariangela de Crecchio hanno impiegato un’ attenzione particolare per far riscoprire giochi e oggetti di bimbi, abitacoli essi stessi di un’infanzia che ha lasciato tracce di gioie ma anche procurato tormenti. Dai più costosi e raffinati ai più modesti e grossolani, dai più semplici ai più bizzarri e complicati, trasferiscono nelle teche espositive i segreti di una età che rappresenta le fondamenta del mosaico della vita. Giochi e giocattoli, dunque, pronti per esser ammirati e scrutati da quanti vorranno apprezzare vicende mai scontate, cariche di inaspettate scoperte. Questo mondo in miniatura trasmette il ricordo dei colori sgargianti che aveva indosso, attutiti dall’alito del tempo trascorso, pronto a raccontare di sé sotto trame ancora mai scritte.

 

Domenica 3 novembre, ore 16.00 “Archeologia al Castello” per il ciclo di seminari sui grandi temi dell’archeologia abruzzese, curati dall’archeologa Marina Nuovo in concomitanza delle giornate ad ingresso gratuite, presentazione del libro Il Bene Nostro. Un impegno per il patrimonio culturale” . Incontro con l’autore Giulio Volpe, professore ordinario Università degli Studi di Foggia e Presidente del Consiglio superiore  dei Beni culturali e paesaggistici del MiBACT dal 2014 al 2018

 

ATTIVITA’ DIDATTICHE a cura della Coop Limes coop.limes@libero.it Info, costi e prenotazioni obbligatorie al 339.7431107:

Sabato 23 novembre “il lago scomparso” Visita guidata gratuita tematica per adulti alla Collezione Torlonia, orario: 16.00 -17.00

Domenica 24 novembre “archeologi per un giorno” Laboratorio per bambini al Castello Piccolomini orario: 15.30-17.30 costo laboratorio: 5 euro a bambino

Sabato 30 novembre “un pomeriggio al castello Visita guidata per bambini al Castello Piccolomini orario: 15.00 -16.30 costo visita guidata: 5 euro a bambino

 

MUSè – Nuovo Museo Paludi di Celano

 

Visita al museo martedì-venerdì 8.30-13.30; martedì e giovedì anche il pomeriggio fino alle 17.00. Per aperture di sabato e domenica info al numero 0863/790357 o pm-abr@beniculturali.it

 

SULMONA (AQ)

Abbazia di Santo Spirito al Morrone

 

In località Badia la prestigiosa Abbazia un tempo casa madre dei Celestini. www.santospiritoalmorrone.beniculturali.it. Orario: feriali solo la mattina, venerdi 1 novembre 9.00/13.30; domenica 3  novembre entrata gratuita 9.00-13.30; sabato 9 e 16  9.00-13.30;  domenica 17 novembre  9.00-13.30. La biglietteria chiude 30 minuti prima.

Martedì 19, ore 11.00 – presentazione del piano strategico Grandi Progetti Culturali: completamento, restauro e valorizzazione Abbazia di Santo Spirito al Morrone, Cappella, e del progetto “lo spirito d’Abruzzo” Abbazia di Santo Spirito al Morrone, lavori di valorizzazione ed adeguamento funzionale e miglioramento impiantistico, restauro conservativo – POS FESR Abruzzo 2014-2020

 

ATTIVITÀ DIDATTICHE a cura dell’Ass.ne D-Munda. Info, costi e prenotazione obbligatoria al 3485616363 o all’indirizzo mail associazionedmunda@gmail.com:

Domenica 3 novembre: in occasione della prima domenica del mese ad ingresso gratuito, visite guidate curate dall’associazione alle ore 10:00, 11:00, 12:00. Costo visita guidata 5€ a persona. Prenotazione obbligatoria al numero 348 5616363 (anche WhatsApp) o e-mail associazionedmunda@gmail.com

CAMPLI (TE)

Museo Archeologico Nazionale

 

P.zza S. Francesco, 1 – Orario feriale visite a richiesta, n. tel. 0861.569158 , sabato e festivi 8.30-19.30. La biglietteria chiude 30 minuti prima. tel www.archeoabruzzo.beniculturali.it.

 

ATTIVITÀ DIDATTICHE a cura dell’Ass.ne D-Munda. Info, costi e prenotazioni obbligatorie al 339 6125612/ associazionedmunda@gmail.com:

Domenica 3 novembre ore 17.00 “Banchettando per l’eternità con D-MuNDA: attraverso i corredi della necropoli di Campovalano, ripercorreremo le tappe più importanti del rituale funebre dei Pretuzi e approfondiremo le tematiche relative alla sacralità del banchetto. Al termine dell’evento la degustazione con l’enologo dei vini del territorio. Costo 8€ a persona, prenotazione obbligatoria al numero 329 0607021 o 339 6125612 (anche WhatsApp) o e-mail associazionedmunda@gmail.com.

Domenica 24 novembre, ore 16.00: “Simbologie e credenze nel mondo femminile pretuzio Incontro di approfondimento. La necropoli di Campovalano conserva un gran numero di sepolture femminili, individuabili come tali sulla base del loro ricco corredo funerario, particolarmente identificativo. Fusi, rocchetti, elementi di collana, pendenti e cinturoni sono tra gli oggetti caratteristici del loro corredo. Partendo dall’ analisi generale di tali elementi e della loro sistemazione nella fossa, si esaminerà nello specifico il ricco corpus di ornamenti femminili presenti nei corredi, espressione oltre che di un particolare gusto, anche di un vasto mondo di credenze e simbologie magiche e apotropaiche. Costo 4 € a persona (biglietto d’ingresso al museo escluso), prenotazione obbligatoria al numero 329 0607021 o 339 6125612 (anche WhatsApp) o e-mail associazionedmunda@gmail.com.

 

CHIETI

Museo Archeologico Nazionale d’Abruzzo – Villa Frigerj

 

Via G. Costanzi, 2 – Villa comunale – Orario: martedì-domenica 8.30/19.30. Chiuso il lunedì. La biglietteria chiude 30 minuti prima. Biglietto intero € 4,00, ridotto € 2,00. Tel. 0871 331668; 0871 404392 https://www.musei.abruzzo.beniculturali.it/musei?mid=61&nome=museo-archeologico-nazionale-dabruzzo-villa-frigerjFacebook e Instagram: Musei Archeologici di Chieti

Domenica 3 novembre, oltre all’ingresso gratuito apertura serale straordinaria del MANdA Villa Frigerj dalle 20.00 alle 23.00.

 

ATTIVITÀ DIDATTICHE a cura dell’Associazione Culturale OltreMuseo. Info e prenotazioni: 3336405713; e mail: associazioneoltremuseo@gmail.com

Domenica 3 novembre – ingresso gratuito:

ore 18.00 Il Museo Archeologico Nazionale d’Abruzzo: storia di un’idea Percorso tematico a cura dell’Associazione OltreMuseo. Tra reperti archeologici e documenti storici si snoda il racconto della nascita del Museo per riscoprire il piacere di condividere uno spazio importante della nostra città. Dal restauro della villa del Barone Frigerj fino alla inaugurazione nel 1959, con il ritorno a Chieti del Guerriero di Capestrano e di altre importanti opere d’arte antica conservate, fino ad allora, in atre regioni d’Italia. Ingresso ed attività gratuita. Info e prenotazioni: 3336405713 (Oltremuseo); Email associazioneoltremuseo@gmail.com

ore 19.00 Degustazione di prodotti tipici a cura del birrificio Pesce Palla

ore 20.00 Primo appuntamento del Teate Winter Festival 2019Travaglini trabucco duo. Anche quest’anno a novembre torna il Teate Winter Festival, appuntamento musicale che dal 2015 riscalda gli inverni teatini. Dalla collaborazione tra Polo Museale dell’Abruzzo e Teate Winter Festival nasce Mousikè, percorsi dedicati alla storia più antica di Chieti, ideati e condotti dalle archeologhe dell’Associazione culturale OltreMuseo e dell’Associazione Culturale Mnemosyne, accompagnati da live ad ingresso libero.

live: Stefano Travaglini (piano) e Manuel Trabucco (sax) propongono una serie di composizioni che appartengono a diverse culture, da quella del jazz al folklore. Accomunati dalla ricerca di un linguaggio univoco attraverso l’improvvisazione, dividono il palco insieme da diversi anni in molteplici formazioni, dal duo al quintetto. Info: https://teatewinterfestival.com/mousike-2019/

 

Domenica 10 novembre, ore 17.00 Laboratorio creativo Nell’officina del vasaio a cura dell’Associazione OltreMuseo. Argilla, conchiglie, bastoncini, pigne e tanta fantasia. Sono questi gli ingredienti per un divertente pomeriggio al museo in cui i bambini possono stimolare ed esprimere la loro immaginazione! Attività per bambini di 5-10 anni accompagnati da almeno un genitore. Costo dell’attività: Euro 4,00 a bambino, gratuito per gli accompagnatori con biglietto di ingresso al museo a pagamento. Prenotazione obbligatoria al 333 6405713; Email: associazioneoltremuseo@gmail.com

 

Giovedì 28 e Venerdì 29 novembre La scultura preromana – Immagini parlanti Incontri di studio

28 novembre, ore 16.00 presso l’Università d’Annunzio e 29 novembre dalle 9.30 nei due musei archeologici nazionali, La Civitella e Villa Frigerj (programmi più dettagliati saranno caricati sul sito www.musei.abruzzo.beniculturali.it; facebook: Musei Archeologici di Chieti). Il secondo incontro di studio dedicato alla scultura preromana – fra le iniziative per il festeggiamento dell’anniversario del Museo Archeologico Nazionale d’Abruzzo, Villa Frigerj – si rivolge all’analisi degli aspetti archeologici, espressivi, produttivi e tecnici legati alla scultura e alla scrittura di ambito centro-italico. Info: valentina.belfiore@beniculturali.it

 

CHIETI

Museo Archeologico Nazionale – La Civitella

 

Via G. Pianell – tel. 0871 63137. Orario mercoledì, venerdì sabato e domenica 8.30/19.30

La biglietteria chiude 30 minuti prima. Biglietto intero € 4,00, ridotto € 2,00. Tel. 0871 63137 https://www.musei.abruzzo.beniculturali.it/musei?mid=316&nome=museo-archeologico-nazionale-la-civitellaFacebook e Instagram: Musei Archeologici di Chieti.

ATTIVITÀ DIDATTICHE a cura dell’Associazione Mnemosyne. Info e prenotazioni: 338 4425880, anche whatsapp, email: associazionemnemosyne@gmail.com:

Domenica 3 novembre – ingresso gratuito:

ore 16.30 Dall’argilla al vaso visita-laboratorio per scoprire il più antico “servizio da banchetto” scoperto in Abruzzo e realizzare con l’argilla un vaso ispirato ai reperti del villaggio neolitico di Catignano, per bambini dai 4 anni in su in su accompagnati da almeno un genitore. A cura dell’Associazione Mnemosyne. Costo dell’attività: € 5,00 a bambino (gratuito per gli accompagnatori). Prenotazione obbligatoria al n. 338/4425880, anche via WhatsApp

ore 17.30 Lezione gratuita di Tango Argentino. Speciale connessione In collaborazione con l’Associazione TeAtelier, una lezione speciale dedicata alla tematica della connessione (per tutti i livelli, anche primi passi) nella splendida cornice della Sala Frontoni al MAN la Civitella. NB: Non è necessario venire in coppia. Info e prenotazioni: Michele 328.9616746; Giusy 348.5195770; artedoble.tango@gmail.com

Domenica 17 novembre, ore 16.30 Alla scoperta del Museo e del Parco Archeologico La Civitella visita guidata al Museo e ai resti archeologici dell’anfiteatro romano. A cura dell’Associazione Mnemosyne. Costo dell’attività: € 4,00 a partecipante (gratuito per i bambini). Prenotazione obbligatoria al n. 338/4425880, anche via WhatsApp. Ingresso al museo a pagamento.

Domenica 24 novembre, ore 16.30 I doni della natura: l’Olio EVO Primo incontro di un ciclo dedicato all’alimentazione sana e genuina: il sapore dell’olio EVO ci racconta una storia che inizia dalla radice della pianta, continua nel frutto buono e culmina nel prodotto di qualità. A cura di dell’Associazione Tana Libera TuttiLe figlie di Chiara, con la gentile partecipazione dell’Azienda agricola Iacovella. Prenotazione obbligatoria al n. 347/0718238. Ingresso al museo a pagamento.

 

 

PESCARA

Museo Casa Natale di Gabriele d’Annunzio

 

Museo Casa natale di Gabriele d’Annunzio-corso Manthonè, 116 – orario 8.30/19.30. La biglietteria chiude alle 19.00 www.casadannunzio.beniculturali.it – Biglietto intero 4 €, ridotto 2 €. tel.085.60391

 

I meravigliosi abiti di Luisa Baccara ultima compagna del Vate. Mariano Fortuny e Gabriele d’Annunzio. Evento del Polo nell’ambito della mostra Le passioni di Fiume a cura di Licio e Maria Luisa Di Luzio e Davide Lissandrin per celebrare i 100 anni dall’impresa di Fiume, con autografi di Gabriele d’Annunzio, manifesti, cimeli ed una splendida collezione di abiti di Luisa Baccara. Si vuole omaggiare l’influenza del poeta oltre la letteratura, la sua seduzione, il design ed il gusto sui costumi e la società decadente dell’epoca e l’eleganza di Mariano Fortuny creatore, anche, di moda, ideatore della plissetatura. Domenica 3 novembre ultimo giorno di esposizione

 

Canti della Natura – Due generazioni di artisti e la terra d’Abruzzo Sebastiano A. De Laurentiis e Luigi D’Alimonte. In occasione del FLA, il Festival dei libri e tanto altro, Lucia Arbace propone una riflessione sull’attività di due artisti, di generazioni diverse, che hanno maturato un rapporto speciale con la loro terra, facendo tesoro dei prodotti della natura per dar vita alle loro opere.

Sono esibiti alcuni capisaldi dell’attività romana condotta negli anni Sessanta e Settanta da Sebastiano A. De Laurentiis (Roccascalegna 1938-2018): grafiche e sculture acquistate nel 2012 per la raccolta d’Arte contemporanea del MuNDA. Opera centrale dell’esposizione è una scultura del 1965, dove «le uova rinserrate nel duro e spinoso filo di ferro… con esso si difendono e da esso vengono brutalmente mortificate. Tra pietà e dolore, tra protesta e sofferenza» (L. Tundo in Arte e Poesia). Le grafiche testimoniano la straordinaria padronanza della tecnica incisoria, che l’artista aveva approfondito presso la Calcografia Nazionale a Roma con Maurizio Calvesi. In mostra è anche un omaggio al grande fotografo Gianfranco Gorgoni, recentemente scomparso a New York, il quale ha documentato in particolare l’installazione “I Canti della terra” di Sebastiano De Laurentiis.

Di diverso tenore è l’attività di Luigi D’Alimonte (Pescara 1967, attivo a Cugnoli), che pure manifesta un grande amore per le sue montagne, utilizzando la pietra della Maiella, nella tipologia cosiddetta rustica e nell’altra detta paglierina, che diventa leggera come una carta da musica evocando flauti di Pan e soffi di vento. L’artista svuota la materia e la rende impercettibile, quasi diafana, generando forme di grande forza evocativa. In mostra anche un omaggio al grande fotografo Gianfranco Gorgoni, recentemente scomparso a New York, il quale ha documentato in particolare l’installazione “I Canti della terra” di Sebastiano De Laurentiis. Inaugurazione mercoledì 6 novembre, ore 17.30. Fino al 6 gennaio 2020

 

Il FLA a Museo Casa d’Annunzio

Programma

Il #FLA – Festival del libro e tanto altro, è letteratura ma non solo; è intrattenimento, musica, teatro, giornalismo, reading, poesia, fumetto, degustazioni. info@pescarafestival.it, tel. 085.4554504

Entrata gratuita fino ad esaurimento posti. Sarà garantito l’ingresso e l’accesso prioritario a chi possiede il Fullpass

Giovedì 7

16.00 Maria Elisabetta Giudici Il Re di carta

17.00 Riccarda Bianco Il nemico invisibile

18.00 Valeria Di Felice Il battente della felicità

19.00 Franco De Merolis D’Annunzio e la Francia

 

Venerdì 8

16.00 Massimo Centorame Bianco Perla

16.00 Sonia Marziani Ho fatto a pugni con Mr Hodgkin

17.00 Daniela Quieti Cronache di letteratura inglese: dall’angelo ribelle a Frankenstein

18.00 Dante Marianacci La Gioconda dei poeti

19.00 Vittorina Castellano La favola che non c’è

 

Sabato 9

16.00 Fabrice Olivier Dubosc Presentazione a cura di Marielisa Serone Lessico della crisi e del possibile

17.00 Annalisa Casino Stewardship: la nuova sostenibilità?

18.00 Pedro Lemebel Di perle e cicatrici

19.00 Leonardo Luccone La casa mangia le parole

Domenica 10

16.00 Vito Marcuzzo Gloria e solitudine

17.00 Yamina Oudai Celso Gli angusti limiti del politicamente corretto

19.00 Espérance Hakuzwimana Ripanti E poi basta

 

ATTIVITÀ DIDATTICHE a cura dell’Associazione DADAbruzzo. Info, costi e prenotazione obbligatoria al 388.2408406; dadabruzzo@libero.it; www.dadabruzzo.wordpress.com:

sabato 23 novembre ore 16.30 Riscoprendo le radici di Gabriele d’Annunzio

La visita verrà effettuata soffermandosi sulla casa dove Gabriele d’Annunzio nacque e trascorse la sua infanzia, partendo dalla descrizione che il poeta ne fa nel “Notturno. Sarà l’occasione per ammirare anche alcune pregevoli opere d’arte abruzzese realizzate a cavallo tra XIX e XX secolo.

Il costo del biglietto di ingresso al museo è di euro 4,00 a persona; il costo del servizio guida è di euro 4,00 a persona (gratuità per i bambini fino a 8 anni); min. 10 partecipanti.

 

POPOLI (PE)

TAVERNA DUCALE

Apertura su richiestawww.tavernaducalepopoli.beniculturali.itinfo tel.085.986701/0864.32849

 

CASTIGLIONE A CASAURIA (PE)

Abbazia San Clemente

 

www.sanclementeacasauria.beniculturali.it. Aperto dal martedì al sabato dalle 9.00 alle 13.30,. Ultima entrata ore 13.00. Domenica 10 e giovedì 14  aperta anche il pomeriggio dalle 14:30 alle 18:00. Tel. 085.8885162 – 0864.32849 e-mail sbsae-abr.abbaziasanclemente@beniculturali.it. Ingresso gratuito. L’ Abbazia di San Clemente potrebbe rimanere chiusa in caso di condizioni climatiche avverse.

 

ATTIVITÀ DIDATTICHE a cura dell’Associazione DADAbruzzo Info, costi e prenotazioni obbligatorie al 388.2408406; dadabruzzo@libero.it; www.dadabruzzo.wordpress.com:

 

Domenica 3 novembre, ore 11.00 Alla scoperta dell’abbazia benedettina    

La visita guidata porrà l’accento sulla storia della fondazione dell’abbazia, sulla descrizione degli ambienti liturgici e sulle peculiarità artistiche che fanno di San Clemente il monumento simbolo dell’arte medievale in Abruzzo. Al termine si visiterà anche l’Antiquarium “Calore” che conserva pregevoli reperti lapidei che un tempo decoravano la chiesa. L’ingresso all’abbazia è gratuito, il costo della guida è di 5,00 € a persona (gratuità per bambini fino a 8 anni).

 

ALTRI LUOGHI DI CULTURA AFFERENTI AL POLO MUSEALE DELL’ABRUZZO

L’Aquila – Basilica di San Bernardino. Orario 9.30/12.30; 15.30/18.00

Massa d’Albe (AQ) – Chiesa di San Pietro in Alba Fucens – tel. 0863.23561

Capestrano (AQ) Chiesa di San Pietro ad Oratorium – cell.349.5407560

Carpineto della Nora (PE) Chiesa di San Bartolomeo – tel. 085849138 – Comune di Carpineto

Popoli (PE) Taverna Ducale – Apertura su richiesta – www.tavernaducalepopoli.beniculturali.it – info tel. 085 986701- 0864 32849

Chieti – Chiesa di San Domenico al Corso.

Fossacesia (CH) – Abbazia di San Giovanni in Venere

Info per concessioni in uso di spazi: pm-abr@beniculturali.it o al numero telefonico 0861.569158 Sig.ra Onorina Fulgenzi

 

In tutti i musei biglietto gratuito al di sotto dei 18 anni. Con il biglietto d’ingresso ad un museo è possibile nella stessa giornata visitarne un altro della rete statale con riduzione. Tutti i musei sono senza barriere architettoniche.

 

 

 

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Incidente sul lavoro alla Baomarc

Incidente sul lavoro la scorsa notte alla Baomarc di Lanciano, in contrada Cerratina, dove un …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *