In carcere un 50enne accusato di maltrattamenti e atti persecutori

Un 50enne di Castel di Sangro è stato arrestato dai carabinieri perché ritenuto responsabile dei reati di atti persecutori nei confronti della moglie e di violazione delle prescrizioni imposte dal giudice. Le indagini dei carabinieri sono state coordinate dal procuratore della Repubblica del tribunale di Sulmona. La scorsa estate la signora si è rivolta ai militari dell’Arma che sono subito intervenuti evitato degenerazioni della vicenda e ricostruendo fatti poi riportati all’autorità giudiziaria. Ad agosto, il pubblico ministero ha ottenuto dal gip l’emissione di un provvedimento restrittivo della libertà personale per l’uomo finito così agli arresti domiciliari. Il 50enne ha continuato però a vessare la moglie telefonandole con un cellulare in suo possesso. I carabinieri della compagnia di Castel di Sangro hanno informato il magistrato che ha deciso di aggravare la misura cautelare.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Strada dei Parchi sollecita l’approvazione del Pef per le recinzioni in autostrada

Strada dei Parchi SpA, a seguito dei recenti e nuovi episodi di attraversamento della fauna …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *