In dieci anni le emissioni complessive in Italia sono diminuite di circa il 19%

“Tra il 2011 e il 2021 le emissioni complessive in Italia sono diminuite di circa il 19%. La riduzione è stata pari al 31% nella manifattura – riguardando la maggioranza dei settori di attività – e di appena il 10% nei consumi delle famiglie”. Lo si legge nel “Rapporto annuale 2022. La situazione del Paese” presentato oggi a Montecitorio dal presidente dell’ISTAT Gian Carlo Blangiardo. “Nello stesso periodo, nei comparti ad alto impatto climatico (tranne i trasporti), si è avuta una riduzione dell’intensità dell’impatto per unità di valore aggiunto. Questa contrazione è largamente dovuta al miglioramento delle tecnologie di produzione dei settori industriali mentre le attività terziarie a servizio della manifattura, il cui peso è cresciuto nel tempo, hanno fornito un contributo molto debole”, prosegue la relazione.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Pescara, arrestato con mezzo chilo di droga in centro

Un 55enne di Pescara e’ stato arrestato dalla Polizia per detenzione di stupefacenti. L’uomo, denunciato …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.