Incendio in Pineta a Pescara, studente e professore segnalati al tribunale

Sarebbe stato uno studente che per gioco ha dato fuoco al polline dei pioppi, a provocare il principio di incendio che si è sviluppato nella Pineta al confine tra Pescara e Montesilvano. Ci sarebbe pertanto l’imprudenza di uno studente all’origine dell’incendio che nella tarda mattinata di ieri si e’ sviluppato nell’area della Riserva naturale. Sia il ragazzo, minorenne, sia il suo professore sono finiti ora nei guai: il primo e’ stato segnalato al Tribunale per i minorenni, il secondo al Tribunale di Pescara. Una classe di una scuola pescarese era al lavoro nell’area della riserva, nella zona del centro sportivo Le Naiadi, quando il ragazzo, forse sfruttando un attimo di distrazione del docente, ha dato fuoco al polline di pioppo. Ne e’ scaturito un incendio, che ha mandato in fumo circa mille metri quadrati di vegetazione. Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco e i Carabinieri forestali, che si sono occupati delle operazioni di spegnimento.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Arrestato a Pescara perché deve scontare 2 anni e 8 mesi

I carabinieri di Pescara hanno arrestato un 38enne originario del Marocco, perché colpito da un …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.