L’Aquila, scoperto con mezzo chilo di droga e arrestato

La polizia dell’Aquila ha arrestato un giovane, residente nella Marsica, destinatario di una ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal giudice per le indagini preliminari del tribunale di Avezzano per detenzione, spaccio di stupefacenti e resistenza a pubblico ufficiale. Il provvedimento restrittivo consegue il rinvenimento in un capannone, a gennaio, di mezzo chilo di cocaina. La droga, secondo quanto ricostruito dagli inquirenti risulterebbe proprio dell’arrestato. Gli investigatori avrebbero accertato un’intensa attività di spaccio in Marsica da parte del giovane. A maggio poi, all’esterno di una struttura ricettiva di Trasacco, sempre nell’aquilano, il ragazzo avrebbe speronato una volante della polizia. Nella struttura da cui è stato visto uscire sono state trovati materiali utili per il taglio e il confezionamento dello stupefacente, in più anche delle munizioni da caccia. Nel corso dell’esecuzione della misura cautelare gli agenti hanno perquisito l’appartamento del giovane trovando altra cocaina, dell’hashish e un bilancino di precisione digitale oltre a numerose banconote di piccolo taglio.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Ridotta in appello la condanna all’ex assessore regionale De Fanis

La Corte d’Appello a L’Aquila ha ridotto la pena a 4 anni 3 mesi e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *