Mobility manager obbligatori per città a aziende sopra i 100 dipendenti

Creare citta’ piu’ sostenibili, senza ingorghi nelle ore di punta. Sara’ questo il compito dei mobility manager previsti dal decreto appena firmato dai ministri dei Trasporti, Enrico Giovannini, e della Transizione ecologica, Roberto Cingolani, e resi obbligatori per le citta’ con piu’ di 50.000 abitanti e le imprese con piu’ di 100 dipendenti. “Vuol dire avere l’opportunita’ di ripensare i tempi della citta’, delle scuole, delle persone. Questo incide moltissimo sulla qualita’ della vita”, spiega il ministro. “1,5 milioni di italiani, nei prossimi due-tre, anni vorrebbero trasferirsi in una citta’ di dimensioni piu’ piccole”, spiega Silvia Zucconi responsabile dell’Osservatorio Nomisma sulla smart mobility. “La nuova flessibilita’ portata dal Covid sugli orari – con gli incentivi giusti ci puo’ permettere di distribuire i picchi e usare meglio l’infrastruttura esistente”, dice l’ architetto e urbanista Carlo Ratti che dirige il Senseable City Lab del Mit invitando a usare “meno calcestruzzo e piu’ silicio e intelligenza” per l’analisi dei dati. Ma la tecnologia corre mentre la normativa no. “Sperimentare la tecnologia e fare innovazione nella normativa devono andare in parallelo, e su questo il nostro Paese e’ in ritardo” afferma il rettore del Politecnico di Milano, Ferruccio Resta, che spiega come altri Paesi in Europa stiano lavorando con centri congiunti affrontando insieme tecnologia e aspetti giuridici, assicurativi e regolamentatori. Le aziende intanto si sono mosse da tempo. Abb ha investito 30 milioni di dollari per il nuovo stabilimento di sistemi di ricarica per veicoli elettrici “made in Italy”, come sottolinea l’E-Mobility lead manager, Antonio De Bellis che annuncia “tsunami” della penetrazione esponenziale dei mezzi elettrici. “I tempi sono quindi maturi per un cambio di passo” anche nei trasporti pesanti” dice l’head of sustainable solutions, Paolo Carri di Italscania che chiede pero’ “lo sviluppo dell’infrastruttura di ricarica specifica”.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Abruzzo capitale del cicloturismo italiano per due giorni

Il mondo del cicloturismo italiano si ritrova in Abruzzo per una due giorni che di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *