Pescara, agente di polizia penitenziaria aggredito in carcere

Una nuova aggressione da parte di un detenuto ai danni di un agente di polizia penitenziaria nel carcere di Pescara: a denunciarla e’ la segreteria regionale del Sinappe. “Un poliziotto penitenziario in servizio presso la 3 sezione del Reparto Penale della Casa Circondariale San Donato di Pescara – si legge in una nota -, tra le 9:30 e le ore 10 e’ stato aggredito da un detenuto. Con la scusa di chiedere delle informazioni al poliziotto, il detenuto di origine Italiane, si e’ avvicinato al Box Agenti della sezione ed ha aggredito il collega causandogli una contusione all’orecchio destro. Il poliziotto si e’ rivolto per le cure del caso al Pronto Soccorso dell’ospedale di Guardiagrele (dove abita) e dove gli sono stati diagnosticati tre giorni di prognosi per contusione all’orecchio destro e stato d’ansia da riferite percosse”. Come si ricordera’ nella casa circondariale di Pescara nei mesi scorsi c’era stata una evasione di due detenuti poi ripresi. Piu’ volte i sindacati della Polizia Penitenziaria avevano denunciato croniche carenze di personale di sorveglianza

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Strada dei Parchi sollecita l’approvazione del Pef per le recinzioni in autostrada

Strada dei Parchi SpA, a seguito dei recenti e nuovi episodi di attraversamento della fauna …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *