Pescara, arrestato rapinatore dopo il colpo al supermercato

Gli uomini della Squadra Mobile e della Squadra Volante della questura di Pescara hanno arrestato un quarantenne che aveva appena compiuto una rapina in uno dei negozi di “Acqua e Sapone”. Poco prima delle 17,00, il rapinatore aveva fatto irruzione con un coltello in mano nel punto vendita in via San Donato e, minacciando la commessa, si era portato via i soldi contenuti nella cassa, per fuggire poi a piedi. Il direttore del punto vendita ha chiamato il 113 e ha cercato di inseguire il rapinatore.

Grazie al velocissimo intervento, e dietro le indicazioni date dal direttore del punto vendita, nel giro di pochissimi minuti gli uomini della Volante e della Squadra Mobile hanno scoperto l’abitazione ove si era rifugiato l’autore della rapina e facevano irruzione nell’appartamento. All’interno dell’appartamento gli agenti hanno bloccato il rapinatore e, dopo l’arresto, hanno perquisito l’abitazione riuscendo a ritrovare tutte le tracce della rapina appena consumata: sono stati ritrovati sia i vestiti che il coltello utilizzato per commettere la rapina e la somma asportata.

Le modalità della rapina ricalcano perfettamente quelle di un’altra rapina che era stata consumata nella stessa zona pochissimi giorni fa, quella in danno del punto vendita “Eurospin” di via Aldo Moro.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Attentato di Bruxelles, perquisizioni anche nel Teramano

La rete di contatti del tunisino autore dell’attentato di matrice islamica a Bruxelles del 16 …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *