Pescara, il bilancio dell’attività della Questura nel 2019

Quattro i tentati omicidi, rispetto ai due del 2018. Calano le lesioni dolose, da 330 a 269, cosi’ come le violenze sessuali che passano da 26 a 21. Calano in generale tutti i reati contro il patrimonio, ad eccezione dei furti di moto. Calati del 38% i furti di auto. Sono questi alcuni dei numeri resi noti dalla Questura di Pescara che ha presentato l’attivita’ del 2019 con il report dei dati statistici dei reati commessi a PESCARA e provincia. Tra i numeri di spicco, si evidenzia anche un aumento delle rapine in casa da 8 a 13 e in banca a 1 a 3. Diminuite le estorsioni da 56 a 51 mentre sono aumentate le truffe e frodi informatiche del 15% da 790 a 908. Sono state 200 le persone arrestate (212). Nella citta’ di Pescara nel 2019 si sono registrate, tra l’altro 3 tentati omicidi contro i due dell’anno prima, 153 lesioni dolose (184) e 14 violenze sessuali (14). Sono state 9 le rapine in abitazione (5), 2 in banca (1) e 14 in esercizi commerciali (15). In crescita le truffe e frodi informatiche passate da 409 a 441. Nella intera provincia di Pescara sequestrati 1,4 kg di cocaina, 2,4 di eroina e 8,9 di cannabinoidi. In totale sono state controllate 4794 persone e 877 veicoli. La Polizia delle Comunicazioni ha denunciato 213 persone (245), arrestate 2 (19) e sequestrati 68 (57) apparati informatici. I monitoraggi internet sono stati 2.050. Sono stati 519 (419) gli incidenti rilevati dalla Polizia Stradale. La Polizia di Frontiera ha controllato 117.688 passeggeri provenienti di Paesi Schengen. Sono stati invece 7.014 i passeggeri controllati dalla Polfer. La Polaria ha effettuato 221 missioni, per un totale di 213 ore di volo. 

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Sostanze tossiche per gli animali sequestrate ad Ortona

Nei giorni scorsi, i militari della Stazione Carabinieri Forestale di Ortona, su segnalazione di un …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *