Pescara, monitoraggio dei passaggi sulle piste ciclabili

Raccogliere dati e sviluppare un sistema di conoscenze che fornisca una base per la programmazione della mobilità ‘dolce’: svolgono questo ruolo i tre display e un totem installati a Pescara per monitorare il transito delle biciclette su quattro percorsi cittadini. Il totem e’ su lungomare Matteotti e i display su lungomare Cristoforo Colombo, via Leopoldo Muzi e via Valle Roveto: i sensori raccolgono i dati dei passaggi e li comunicano a un elaboratore. “I sensori sono installati sotto il manto stradale – spiega l’assessore Luigi Albore Mascia – e non sono dotati di sistema di riconoscimento facciale. Ci consentono di valutare l’utilizzo delle vie ciclabili e supportare scelte e investimenti. Il sistema si connette con la rete di contapersone di cui abbiamo dotato parchi e strutture culturali, in funzione da due anni”.

Il progetto (costo 73.200 euro) e’ inserito nel programma Pesos ed e’ finanziato con fondi del ministero dell’Ambiente.

“Pescara deve affrontare un cambiamento consapevole riguardo alla mobilita’ – sostiene Albore Mascia – La rete ciclabile sta gia’ creando un’interconnessione ampia tra centro e periferia. Contestualmente lavoriamo su integrazione fra trasporto pubblico e privato che contribuira’ a diminuire l’utilizzo delle auto favorendo la diminuzione dell’inquinamento. Le due ciclostazioni, gli ecomobility point, lo sharing di monopattini, bici e scooter elettrici sono tra le opportunita’ offerte ai pescaresi e a chi arriva per lavoro, studio o divertimento”. Nei primi tre giorni di funzionamento lungo la Riviera Nord 3443 passaggi complessivi, sulla Riviera Sud 1225. Intanto, con l’avvio, il 6 aprile scorso, dei lavori di potenziamento del sistema wi-fi a banda larga nel centro – che prevede installazione di nuovi access point e upgrade degli esistenti, finanziata con fondi Por-Fesr nella linea VII Sviluppo Urbano Sostenibile – sono in corso scavi per posizionare il cavidotto sotto il tracciato della ciclabile. E’ momentaneamente vietato il transito delle bici nel tratto dal Lido Aurora verso nord fino alla Croce del Sud, con divieto di sosta limitatamente alle necessita’ del cantiere. I lavori dovrebbero concludersi entro meta’ maggio.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Vaccino, studio italiano conferma l’efficacia

Il “primo studio” organizzato in Italia sull’efficacia dei vaccini conferma che “tutti e tre i …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *