Piano regolatore di Ortona, le associazioni presentano ricorso al Tar

Sono sei i motivi principali all’origine del ricorso contro il nuovo Piano Regolatore Generale di Ortona presentato, per chiederne l’annullamento, alla sezione di Pescara del Tar dagli avvocati Herbert Simone e Michele Pezone per conto del Coordinamento Tutela delle Vie Verdi d’Abruzzo e delle associazioni Stazione Ornitologica Abruzzese, Lega Italiana Protezione Uccelli e Gruppo di Intervento Giuridico. “Il nuovo strumento urbanistico, firmato dall’architetto Roberto Mascarucci – sottolineano le Associazioni – consente oltre 50 ettari di nuova cementificazione, pari a circa 70 campi da calcio, fondando le scelte su un’irrealistica previsione di aumento di 1/3 della popolazione, da 23.000 a 34.000 abitanti, quando la stessa sta calando ormai da anni”.

Tra i motivi: incoerenza delle nuove previsioni edificatorie rispetto ai dati concernenti l’andamento della popolazione e ai dati Ispra sul consumo di suolo; violazione della normativa sulla Valutazione Ambientale Strategica, in quanto le osservazioni delle associazioni tese a dimostrare l’inutilita’ delle aree di espansione e l’impatto gravissimo sulle matrici ambientali non sono state controdedotte, neanche per gruppi. E ancora: il mancato adeguamento alle numerose prescrizioni espresse dalla Soprintendenza, dalla Asl e dalla Provincia di Chieti che avevano richiesto modifiche sostanziali anche per ridurre l’impatto ambientale e paesaggistico del nuovo piano nonche’ i rischi per la salute per la presenza dell’impianto Eni a rischio di incidente rilevante; la violazione del Decreto legislativo 105/2015 che impone di tener conto della presenza di impianti a rischio di incidente rilevante, cosiddetta norma Seveso ter, la mancata verifica di coerenza rispetto al Piano territoriale di coordinamento della Provincia di Chieti e l’approvazione del piano senza averlo prima sottoposto a Valutazione di Incidenza Ambientale prevista per tutti i Siti di Interesse Comunitari, anche solo proposti.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Ex patron del Gruppo Metec assolto dalle accuse di frode fiscale

Si è concluso con un’assoluzione il processo davanti al Tribunale di Pescara per frode fiscale a carico …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *