Rapina in tabaccheria a Pescara, arrestato 31enne

E’ stato arrestato alla stazione di Pescara l’autore della rapina alla tabaccheria di viale Regina Margherita avvenuta in serata a Pescara. L’uomo e’ accusato di aver rapinato una tabaccheria e ferito alle mani con un taglierino il proprietario dell’attivita’ commerciale, che ha provato a reagire. E’ accaduto attorno alle 20.30 a Pescara, in viale Regina Margherita. Il malvivente, un giovane con il volto coperto da cappello, cappuccio e occhiali, si e’ impossessato di una somma che si aggira attorno ai 10mila euro ed e’ fuggito a piedi. Sul posto sono intervenuti i poliziotti della squadra Volante, la polizia scientifica e il 118. L’arrestato e’ 31enne, originario di Manfredonia. Il giovane subito dopo il colpo si e’ diretto verso la stazione per prendere un taxi. Il tassista, pero’, ha notato un atteggiamento strano e i soldi – circa 8mila euro – che il 31enne aveva con se’ e ha subito allertato la polfer. Il pregiudicato avrebbe ammesso le sue responsabilita’ ed e’ stato arrestato per rapina aggravata. Il 31enne e’ stato rinchiuso in carcere, in attesa della direttissima che si terra’ domani. 

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Coronavirus, intensificati i controlli per i passeggeri provenienti da Malta, Spagna, Croazia e Grecia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *