Riparte il processo per il crollo dell’hotel Rigopiano

E’ ripreso dopo un lungo stop dovuto all’emergenza Coronavirus, il processo davanti al gup del Tribunale di Pescara riguardante la tragedia dell’Hotel Rigopiano di Farindola, travolto il 18 gennaio 2017 da una valanga che provoco’ 29 morti. Per quanto riguarda il primo procedimento relativo all’inchiesta principale con 25 imputati (24 persone e una societa’), la Provincia di Pescara questa mattina ha chiesto e ottenuto di costituirsi parte civile contro gli imputati accusati di disastro. A seguire i legali dei responsabili civili, ossia Presidenza del Consiglio, ministero dell’Interno, Regione Abruzzo, Provincia di Pescara, Comune di Farindola,hanno chiesto di essere esclusi dal processo. Il pm Andrea Papalia e i legali delle parti civili si sono opposti alla richiesta. Il gup , Gianluca Sarandrea, si e’ ritirato per decidere e ha aggiornato l’udienza alle 15.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Confcommercio, protesta dei ristoratori e degli esercenti in piazza a Pescara

Mini bar e ristoranti, wedding, tavole imbandite e donne con abiti da sposa hanno invaso …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *