Risparmio energetico, la Asl Lanciano Vasto Chieti razionalizza l’ubicazione degli uffici

Trasferire nei locali del vecchio ospedale “Ss. Annunziata” gli uffici attualmente ubicati nella palazzina ex Inam al centro di Chieti, e concentrare ai piani inferiori le attività dell’ospedale di Ortona. Sono alcune delle misure adottate dalla Asl Lanciano Vasto Chieti contro il caro energia con l’azienda sanitaria che nel 2021 ha speso per energia elettrica e gas 16.7 milioni, per l’anno in corso ne occorrono 40.3 e la stessa spesa si prevede per il 2023. I rincari dell’energia, che già pesano per circa 25 milioni sui conti dell’Asl, equivalgono agli investimenti in tecnologie previsti in 5 anni con il Pnrr per la realizzazione di Case e ospedali di Comunità e Centrali operative territoriali: il rischio è quello di vanificare tutto in assenza di misure di contenimento della spesa energetica. Oltre all’ottimizzazione degli spazi la Asl conta di risparmiare anche attraverso l’installazione di 10 mila nuove lampade a led e soluzioni green, come la riqualificazione energetica attraverso la coibentazione di alcune strutture come i Distretti di Torricella Peligna e Villa Santa Maria e l’ospedale di Chieti. Il piano prevede un risparmio di circa 2 milioni, pari al 5% dell’intera spesa per l’energia, per far fronte alla quale la Asl, al pari delle altre associate alla Fiaso, a cui fanno capo le aziende sanitarie di tutta Italia, aspetta dal Governo un aiuto consistente.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Ridotta in appello la condanna all’ex assessore regionale De Fanis

La Corte d’Appello a L’Aquila ha ridotto la pena a 4 anni 3 mesi e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *