Salute, gli italiani non fanno prevenzione a tavola con frutta e verdura

Solo il 19% degli italiani consuma le 5 porzioni raccomandate di frutta e verdura al giorno, solo il 17% mangia i legumi e solo il 16% il pesce. Uno sparuto 11% limita l’uso di grassi animali. E ancora, appena il 51% ha praticato sport nell’ultimo mese. Tra le motivazioni che impediscono farlo, la più citata è la mancanza di tempo (49%). Questo il quadro che emerge dal report “Abitudini alimentari e stile di vita” realizzato da Fondo Asim – Fondo di assistenza sanitaria integrativa dedicato a lavoratrici e lavoratori delle imprese esercenti servizi di pulizia, servizi integrati/multiservizi – in collaborazione con la Fondazione Airc e presentato oggi nella sede del Fondo Asim a Roma. Sono 2.608 gli intervistati, il 73% donne. La maggioranza dei partecipanti (il 70%) è consapevole del fatto che mantenere uno stile di vita attento, attraverso una serie di comportamenti e atteggiamenti virtuosi, possa aiutare, ma pensa anche che non metta davvero al riparo da problemi e disturbi e, dunque, che nella quotidianità non sia poi così urgente adottare alcune accortezze. Dalle risposte emerge la fatica di cambiare abitudini nonostante la consapevolezza dell’importanza di doversi nutrire diversamente. “Sbaglio e infatti vorrei cambiare”, ma poi non ce la fanno.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Incidente sul lavoro in un’azienda del Chietino

Incidente sul lavoro 11 in un’azienda meccanica di Mozzagrogna, specializzata nella costruzione di pale eoliche. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *