Sulmona, corsi per recuperare ‘sex offender’

Al via i corsi di rieducazione destinati agli imputati condannati per reati afferenti alla sfera familiare e sessuale. L’iniziativa parte dal Tribunale di Sulmona che, nel pomeriggio, ha siglato il primo protocollo in Abruzzo con il consiglio dell’ordine degli avvocati e la cooperativa sociale “L’elefante” che sarà incaricata della gestione e conduzione di questi corsi. “Sono reati diversi dagli altri. Per questo è necessario cambiare l’approccio”, ha affermato il procuratore capo della Repubblica, Luciano D’Angelo che ha firmato l’accordo con il presidente del consiglio dell’ordine forense, Luca Tirabassi e i rappresentanti della cooperativa. I corsi avranno una durata di 18 mesi e si terranno, in questa prima fase, all’Aquila. Il protocollo prevede l’organizzazione di corsi strutturati e mirati a sensibilizzare e rieducare gli autori di determinati reati di genere, con l’obiettivo di prevenire la recidiva e favorire il reinserimento sociale degli stessi.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Falso in atti d’ufficio, indagato l’assessore regionale al bilancio

Due delibere della Giunta regionale d’Abruzzo in materia sanitaria sono finite nel mirino della Procura …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *