Tre condanne per la rapina al corriere della droga nel Pescarese

Cinque anni e due mesi di reclusione per due giovani residenti a Sulmona e un anno e otto mesi di reclusione per il corriere della droga che torna in libertà. Sono queste le pene inflitte dal giudice monocratico del Tribunale di Pescara. I fatti risalgono al 24 giugno 2022.

Dagli atti d’indagine è emerso che l’operazione della Guardia di Finanza era partita dal pedinamento di una Opel Corsa, all’interno della quale viaggiava uno dei giovani, destinatario di provvedimento stragiudiziale. All’altezza di Popoli, con un nastro adesivo, i tre avevano fermato la vettura per “camuffare” la targa e depistare le tracce. Poi a Bussi, nei pressi dell’edificio scolastico, sarebbe dovuto avvenire lo scambio con il corriere di Guidonia. Nella busta bianca che serviva per pagare il carico di droga non c’erano contanti nè soldi veri ma solo carta straccia. Per cui il corriere era stato costretto ad accettare lo scambio. Presa la borsa con 16 kg di hashish, i tre sulmonesi, tra cui un altro giovane che aveva patteggiato la pena di tre anni e dieci mesi lo scorso giugno, erano stati fermati dalle Fiamme Gialle. Ne scaturì un rocambolesco inseguimento concluso con l’arresto di quattro persone.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Parcheggio scaduto, a Teramo arriva l’avviso di cortesia

Stop alle multe per ticket scaduto nei parcheggi blu grazie al cosiddetto “avviso di cortesia”, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *