Tre persone sono state denunciate per gestione illecita e deposito incontrollato di rifiuti speciali

Tre persone sono state denunciate per gestione illecita e deposito incontrollato di rifiuti speciali a Rosello e a Villa Santa Maria.

A Villa Santa Maria sono stati rinvenuti scarti di lavorazioni edili provenienti da alcuni cantieri impegnati nell’efficientamento energetico. L’area è stata sequestrata e il legale rappresentante dell’impresa è stato denunciato. Giorni fa, erano stati denunciati anche l’amministratore e il responsabile tecnico di una ditta di Villa Santa Maria per la realizzazione di un nuovo depuratore comunale, progetto privo della preventiva presentazione del Piano di utilizzo.

Nel corso dei lavori è stata impegnata una volumetria di terre e rocce da scavo non ben quantificabile e proveniente da altro sito. Gli indagati rischiano sino ad un anno di reclusione e l’ammenda sino a 26 mila euro, hanno spiegato i carabinieri per la tutela forestale che hanno sottolineato la possibilità di attivare la procedura della ‘prescrizione asseverata’, che estingue il reato se le ditte procederanno al ripristino dello stato dei luoghi ed il successivo pagamento.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Premio Borsellino, progetto educativo EARTH DAY: il rispetto delle regole salva l’ambiente

Torna per il quarto anno consecutivo in Abruzzo il progetto educativo “EARTH DAY: il rispetto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *