Bcc Adriatico Teramano entra nella Dmc Hadriatica

La Banca di Credito Cooperativo dell’Adriatico Teramano entra con un suo rappresentante nel consiglio di amministrazione della DMC Hadriatica, ex Costa dei Parchi d’Abruzzo, Societa’ Consortile a Responsabilita’ Limitata senza scopo di lucro costituita per lo sviluppo turistico del territorio nel rispetto di quanto stabilito all’art. 6 dell’Avviso Pubblico della Regione Abruzzo denominato “Selezione e concessione di aiuti alle Destination Management Company”. “Siamo una banca del territorio ed il territorio e’ il nostro principale riferimento – spiega il presidente della Bcc dell’Adriatico Teramano, Antonino Macera -. Sappiamo che il turismo, fra gli altri, e’ un comparto trainante per l’economia locale ed e’ anche a questi operatori che vogliamo dare sostegno ma non solo come esterni bensi’ come componenti della Dmc”. “Insieme all’organismo abbiamo creato dei prodotti ad hoc – spiega il direttore della Bcc dell’Adriatico Teramano, Tiberio Censoni. Abbiamo studiato finanziamenti a tassi ridottissimi. Un tasso con spread massimo di 5,5 p.p. sull’euribor a 3 mesi (attualmente negativo e pari a -0,33). E stiamo gia’ avendo adesioni. Si tratta di finanziamenti mirati al recupero della parte immobiliare turistica (albergo o stabilimento balneare) e all’innovazione o ammodernamento della stessa. Il piano di rientro del mutuo (per un massimo di 150mila euro) e’ annuale, con il pagamento delle rate previsto nel periodo estivo. Un secondo prodotto ha durata di 36 mesi dalla sottoscrizione del mutuo. Infine abbiamo tirato fuori dei prodotti di conto corrente per piccola e media impresa particolarmente vantaggiosi”. 

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

A Bper 7 filiali Ubi in Abruzzo e Molise

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *