Confindustria Chieti-Pescara, crea  un filo diretto col Marocco

Imprenditori e manager abruzzesi guardano al Marocco. Un filo diretto e’ stato infatti stabilito attraverso una videoconferenza con la Camera di Commercio Italiana in Marocco nell’ambito del progetto Servizi Innovativi International Network promosso dalla sezione Servizi Innovativi di Confindustria Chieti Pescara. Collegato il segretario Generale Giovanna Perrotta che ha illustrato agli imprenditori e i manager presenti le piu’ importanti iniziative promosse per sviluppare e sostenere gli scambi economici tra Italia e Marocco.

In particolare il distretto automotive, della zona di Tangeri, e quello immobiliare, per il rilevante sviluppo turistico del Marocco, come ha riferito Perrotta rispondendo alla richiesta del vicepresidente della sezione Servizi Innovativi di Confindustria Chieti Pescara Lino Olivastri, i due settori di sviluppo piu’ interessanti.

Oltre a promuovere contatti con le autorita’, gli enti, le associazioni e gli ambienti economici dei due paesi, la Camera di Commercio Italiana in Marocco realizza studi e analisi di mercato per contribuire ad una migliore conoscenza reciproca delle due realta’ economiche. Assiste gli operatori italiani in occasione delle loro visite di affari in Marocco e attraverso workshops, seminari e fiere offre l’opportunita’ di aumentare il volume degli scambi. Tra queste ultime riveste un ruolo molto importante la fiera di Siam che si svolge a Mekne’s e rappresenta la principale fiera d’Africa con 1000 espositori provenienti da 50 paesi e quasi un milione di visitatori del settore agribusiness.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Coldiretti, l’emergenza covid19 è costata 1,7 miliardi di euro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *