Energia, in Abruzzo nasce un Geie per l’idrogeno verde

Enti pubblici e imprese private abruzzesi interessati a sviluppare la filiera dell’idrogeno verde, costituiranno a breve, con la regia della Regione Abruzzo e del suo braccio operativo, l’Agenzia regionale delle attivita’ produttive (Arap), il primo Gruppo europeo di interesse economico (Geie), strumento previsto a livello comunitario che consente di partecipare a bandi e ad accedere ad agevolazioni e opportunita’ in un settore sempre piu’ strategico. L’annuncio, da parte del direttore generale dell’ Arap, Antonio Morgante, e’ avvenuto in apertura del convegno internazionale “Energy for the future of industrial areas”. Morgante ha sottolineato che il modello della Geie “e’ mutuato da quello che gia’ ottimi risultati sta ottenendo in Francia e Germania”, incentrato proprio sulla filiera dell’idrogeno verde, che accumula energia prodotta da fotovoltaico ed eolico, senza emissioni e, a regime, a costi minori per i consumatori finali, imprese e cittadini e riducendo la dipendenza dalle forniture estere di gas e petrolio, sempre piu’ compromesse dai difficili scenari geopolitici a cominciare dalla guerra in Ucraina.

L’iniziativa nasce come sviluppo dei contatti e delle intese attivate nelle passate settimane in una missione all’Expo di Dubai da Arap, braccio operativo della Regione Abruzzo, con Dii Desert Energy, network pubblico-privato di dimensioni planetarie sul fronte delle energie rinnovabili, composto da oltre 50 imprese e organizzazioni di 25 Paesi e del cui board Arap e’ entrata a far parte

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Verso la capitale italiana della mobilità sostenibile, incontro a Pescara

Venerdì 14 giugno, dalle 10, nel Dipartimento di Architettura di Pescara (aula Federico Caffè) si …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *