Lenticchie nel menù di Capodanno dell’82 per cento degli italiani

Nel menu’ del cenone di San Silvestro degli italiani in otto casi su dieci (82 per cento) sono previste quest’anno le lenticchie chiamate a portar fortuna mentre il tradizionale chicco d’uva e’ servito nel 61 per cento dei casi. E’ quanto emerge dall’analisi Coldiretti/Ixe’ sul Capodanno degli italiani che mettono sul podio dei cibi piu’ gettonati al primo posto lo spumante con l’84 per cento e al terzo il cotechino o lo zampone (69 per cento). La produzione in Italia di lenticchia – sottolinea la Coldiretti – e’ di circa 4,3 milioni di chili. L’accoppiata vincente – continua la Coldiretti – e’ con ben sei milioni di chili di cotechino e zampone consumati proprio a fine anno con gran parte della produzione nazionale che e’ certificata come Cotechino e Zampone di Modena Igp, riconoscibili dal caratteristico logo a cerchi concentrici gialli e blu con stelline dell’Unione Europea, ma si rileva anche una apprezzabile domanda di cotechini e zamponi artigianali, anche acquistati direttamente dai contadini nelle fattorie e nei mercati degli agricoltori di Campagna Amica. Non solo lenticchie tra i piatti portafortuna a fine anno ci sono – continua la Coldiretti – anche i chicchi di uva. Ne vanno mangiati dodici, uno per ogni mese dell’anno. E di buon auspicio sono anche i melograni simbolo di riparo e protezione dai problemi che il nuovo anno potrebbe portare.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Superbonus cumulabile col contributo per la ricostruzione del post sisma 2016

La normativa introdotta con il Decreto-legge n. 212/2023, approvata il 29 dicembre, relativa al superbonus …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *