LNG per la Transizione Energetica, confronto con Confindustria Abruzzo Medio Adriatico

Confindustria Abruzzo Medio Adriatico ha promosso il convegno: “LNG per la Transizione Energetica in Abruzzo”, nella sede di Mozzagrogna. Il convegno ha approfondito – con studiosi di calibro nazionale ed esponenti delle istituzioni – il valore dell’LNG, nonché presentare il progetto di sviluppo, “Small Scale LNG”, per il giacimento di gas naturale di Collesanto, il primo realizzato in Italia direttamente in un giacimento di gas naturale. Produrrà 2 miliardi di Smc di gas destinati al consumo locale. Si tratta di LNG a km 0 in un’area industriale energivora. La fornitura locale garantita di natural gas sotto forma di LNG sarà pari a 40.800 ton/anno in media e contribuirà di fatto a un Abruzzo più pulito attraverso l’utilizzo di LNG per trasporto su gomma e marittimo oltre che alla competitività̀ dell’industria locale.

Il Vice Presidente Vicario di Confindustria Abruzzo Medio Adriatico Lorenzo Dattoli ha sottolineato: “L’evento è parte di un progetto di valorizzazione della cultura della transizione energetica sostenibile in ottica di supporto alle imprese del territorio, con l’obiettivo di presentare i vantaggi in termini di tecnologia, impatto ambientale e ricadute economiche sul territorio del gas naturale liquido, di favorire un generativo dibattito tra gli stakeholders interessati e di consentire una corretta informazione dell’opinione pubblica. L’obiettivo che proponiamo nel quadro di una transizione green, è la possibilità di localizzare – o in alcuni casi rilocalizzare – in Italia la catena del valore delle tecnologie rinnovabili. Questa eventualità, in coerenza con il Net Zero Industry Act e il Critical Raw Material Act della Commissione Europea, non solo contribuirebbe a ridurre la dipendenza del nostro Paese dai fornitori extra-europei in un settore di importanza strategica quale l’energia, ma avrebbe anche un impatto significativo sulla crescita del settore manifatturiero italiano, sia direttamente, facendo crescere il comparto dell’energia verde, sia indirettamente, sviluppando le infrastrutture e un’offerta competitiva e affidabile per uno dei fattori produttivi più importanti per lo sviluppo industriale del Paese quale quello dell’energia.”

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Ammodernamento dei frantoi oleari, cinque milioni dalla Regione Abruzzo

Sono 51 i progetti per l’ammodernamento dei frantoi oleari che verranno finanziati dalla Regione Abruzzo, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *