Oltre tre milioni di ore vendute nel 2016 coi voucher

“Oltre tre milioni di ore vendute nel 2016: quasi meta’ di quelle vendute nel Lazio e tre quarti di quelle vendute in Campania, che sono regioni ben piu’ grandi”. Sono i numeri dell’utilizzo dei voucher in Abruzzo, elaborati dalla Uil regionale su base Inps. Il sindacato parla di un uso “massiccio” e sottolinea che mentre nel 2008 i voucher venduti in Abruzzo rappresentavano l’1% di quelli venduti in Italia, ora “siamo al raddoppio dell’incidenza, con il 2,1%”. La provincia abruzzese in cui i voucher sono stati utilizzati di piu’ e’ quella di Chieti, la piu’ industrializzata, con oltre un milione di ore vendute, rileva la Uil. Seguono Pescara e Teramo (quasi 800mila la prima, oltre 700mila la seconda) e chiude L’Aquila con 470mila.

“Il dato dei voucher – afferma il segretario regionale Roberto Campo – va poi letto insieme agli altri dati del mercato del lavoro: il numero degli occupati, che prima della crisi in Abruzzo oscillava introno al mezzo milione, oscilla ora intorno a 475mila; la flessione dei contratti a tempo indeterminato; l’occupazione che cresce e’ soprattutto quella degli ultra 50enni, come in Italia, grazie alle distorsioni operate dalla Legge Fornero, che finalmente cominciamo a correggere con l’Accordo Sindacati-Governo del 28 settembre 2016; il tasso di disoccupazione giovanile, giunto al 48%”

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

 La società spagnola Azora ha completato l’acquisizione di Bluserena spa

Azora, attraverso Azora European Hotel & Leisure, ha completato l’acquisizione di Bluserena spa, la seconda …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *