Ristoratori lanciano un appello a Marsilio e Sospiri

“Chiediamo al Presidente Marsilio e al Presidente Sospiri un aiuto concreto e immediato altrimenti per tanti di noi sara’ difficile poter continuare a sognare, sara’ impossibile continuare a fare poesia e quindi sara’ difficile immaginare il futuro. Se e’ vero che l’essenziale e’ invisibile agli occhi, oggi, abbiamo bisogno di rendere visibile l’invisibile, perche’ e’ essenziale per l’Abruzzo e per l’Italia il lavoro di tutti noi”. Un allarme lanciato all’unisono dalle due associazioni, il Consorzio Qualita’ Abruzzo e l’Associazione Aria, in rappresentanza di circa 50 ristoranti abruzzesi che stanno vivendo un momento drammatico e che rischiano di scomparire portandosi dietro un pezzo di cultura gastronomica della regione. “Da marzo – scrivono – ormai i ristoratori e la relativa filiera di produzione regionale legata alla ristorazione sta vivendo un momento di profonda difficolta’ coinvolgendo centinaia di famiglie; per questo Qualita’ Abruzzo e l’Associazione Aria chiedono alle autorita’ regionali lo stanziamento immediato di un fondo di liquidita’ da destinare a tutte le attivita’ del settore con un contributo a fondo perduto riconosciuto in base al fatturato del mese di dicembre 2020 e all’ammontare del fatturato e dei corrispettivi del mese di dicembre 2019”.

 

immagine di repertorio

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Legambiente: I grandi impianti a fonti rinnovabili vanno fatti subito

In Italia strada tutta in salita per i grandi impianti a fonti rinnovabili “schiacciati” da …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *