Sevel, richiamati al lavoro 150 dipendenti

Saranno richiamati circa 150 lavoratori alla Sevel di Atessa, per un mese. Sabato inoltre, lo stabilimento abruzzese recupererà il lavoro interrotto il 15 dicembre per mancanza di componenti del Ducato. L’azienda deve rispondere ad ulteriori richieste di mercato e con la pandemia da coronavirus centinaia di dipendenti sono in quarantena, da qui anche la necessità di richiamare dei lavoratori. Dal 29 gennaio, la direzione aziendale ha annunciato al comitato esecutivo delle Rappresentanza sindacali aziendali che ci sarà un turno di lavoro straordinario, inserendo 150 lavoratori staff-leasing usciti precedentemente.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Erasmus + per 29 studenti dell’alberghiero di Pescara

 L’Istituto Alberghiero Ipssar ‘De Cecco’ di Pescara sbarca in Europa con 29 studenti per il progetto Erasmus+: …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.