Stime al rialzo per la crescita del Pil italiano

 Un punto e mezzo percentuale in piu’ del programma tracciato in primavera. Il Governo si starebbe apprestando a rivedere al rialzo le stime di crescita per quest’anno e ad indicare nella Nota di aggiornamento al Def un +6% del Pil per il 2021, rispetto al 4,5% di aprile. Dovrebbe essere rivisto leggermente al ribasso il tendenziale per il 2022, che si attesterebbe comunque al 4,2%. Nella Nadef sara’ pero’ indicata anche la crescita programmatica per il prossimo anno che potrebbe essere superiore. Se anche i prossimi trimestri confermeranno questo ritmo di crescita, viene spiegato, gia’ in primavera si potrebbe centrare il recupero dell’attivita’ economica ai livelli pre-crisi Covid.

La crescita molto piu’ robusta di quanto era possibile prevedere in primavera era stata gia’ indicata da vari previsori, da ultimo anche dall’Ocse (+5,9%), e preannunciata dallo stesso ministro dell’Economia Daniele Franco nei primi giorni di settembre (“avremo risultati migliori”, “non possiamo escludere oltre il 5,8%). E consentira’ di rivedere in miglioramento l’intero quadro macroeconomico, compresi l’andamento di debito e deficit che dovrebbero attestarsi in deciso calo rispetto alle stime di aprile. Accanto al ritmo piu’ sostenuto dell’economia, che genera piu’ entrate, l’esecutivo potra’ quasi certamente contare su minori uscite legate agli aiuti Covid, sia sul fronte del tiraggio della Cig di emergenza, sia sul fronte dei vari contributi a fondo perduto per le imprese (come gia’ accaduto con la prima tranche di ristori/sostegni). L’indebitamento potrebbe quindi migliorare ci circa due punti, scendendo attorno al 10% (dall’11,8%).

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Sud e Nord insieme verso l’Europa. Confindustria Abruzzo a confronto sulla Coesione e il PNRR

Una giornata straordinaria con l’obiettivo di ribadire l’assoluta importanza della coesione territoriale, per l’Abruzzo, il …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *