Visionaria, l’assessore D’Amario: le piccole imprese hanno bisogno di sentire la fiducia delle Istituzioni

La seconda giornata di ‘Visionaria’ – evento dedicato all’innovazione, digitalizzazione e sostenibilità iniziato ieri al padiglione Becci del porto turistico di Pescara – sarà aperta dall’assessore regionale allo Sviluppo economico Daniele D’Amario. La Regione Abruzzo, tramite il Dipartimento dello Sviluppo economico, ha dato il suo contributo a una manifestazione che l’assessore D’Amario ha definito “momento importante per capire le sfide future che attendono il mondo produttivo regionale”. D’Amario apre la seconda giornata dedicata alle imprese e startup nell’intento di ribadire la vicinanza della Regione al mondo produttivo in un momento importante e delicato. “Questi appuntamenti pubblici riservati alle imprese – sottolinea D’Amario – hanno l’intento di rafforzare quel sentimento comune di appartenenza di tutto il mondo produttivo regionale. È il caso di sottolineare che in un momento difficile come quello attuale le piccole imprese hanno bisogno di sentire la fiducia e la vicinanza delle istituzioni locali e nazionali nell’ottica delle sfide future tutte improntate sull’innovazione e sulla sostenibilità. Appuntamenti come Visionaria non fanno altro che rafforzare questo percorso al quale Regione è pronta a dare il proprio contributo”. In questo senso, l’assessore ha ricordato che il prossimo anno “l’Ente partirà con la programmazione europea 2021-2027 con la pubblicazione dei primi bandi del FESR riservati alle imprese e alle startup”. All’interno di Visionaria c’è poi la sezione VisionArt, riservata all’artigianato tradizionale e digitale.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Tartufo, Abruzzo al secondo posto in Italia per produzione

“La prima Fiera internazionale dei tartufi d’Abruzzo, può rappresentare l’anno zero per imporre finalmente, in …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *