Life Learning, 50 posizioni di lavoro aperte

Una crescita esponenziale nel giro di pochi anni, una sede spostata da Milano a Pescara per creare un sistema di benefit concreti e attenti ai bisogni dei dipendenti e per prestare una maggiore attenzione alla sostenibilita’ ambientale e, soprattutto, 50 posizioni lavorative aperte. Ha colto e sfruttato tutte le opportunita’ della formazione online, la Life Learning, azienda edu-tech nata nel 2016 che dispone di un catalogo di 2.500 corsi e 50 master certificati. L’azienda oggi ha 50 posizioni aperte che spaziano dal settore commerciale, alle risorse umane fino al settore della comunicazione. Cio’ che Life Learning ricerca in un potenziale dipendente dell’azienda sono “poche, ma precise inclinazioni”. Sono fondamentali una forte passione per il settore della formazione e una spiccata curiosita’; e’ fondamentale avere un’ottima propensione al lavoro di gruppo. 

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Bando OCM vino in pubblicazione

 Il vice presidente della Giunta regionale con delega all'agricoltura, Emanuele Imprudente comunica che "è in corso di pubblicazione sul sito della Regione Abruzzo il bando OCM Investimenti Vino. Sono state emanate le Disposizioni Regionali di Attuazione della misura denominata "Investimenti", sostenuta dai fondi europei assegnati annualmente dal ministero Agricoltura alle Regioni tramite l'OCM vino (l'Organizzazione comune del mercato che regolamenta il settore vitivinicolo), rimodulando le risorse del programma: oltre 3 milioni di euro di contributo con i quali le cantine abruzzesi potranno realizzare investimenti per almeno 7,5 milioni di euro. La Misura "Investimenti"- continua il vicepresidente Emanuele Imprudente - è una misura attivata nell'ambito del Piano Nazionale di Sostegno per il settore vitivinicolo e finanzia investimenti materiali e immateriali in impianti di trasformazione, in infrastrutture vinicole e nella commercializzazione del vino". Gli investimenti sono diretti a migliorare il rendimento globale dell'impresa e il suo adeguamento alle richieste di mercato e ad aumentarne la competitività. Riguardano la produzione e la commercializzazione dei prodotti vitivinicoli, il miglioramento dei risparmi energetici, nonché trattamenti sostenibili. L'importo massimo degli interventi ammessi è pari a 500.000 euro per le aziende Singole (Ditte individuali o società) e 700.000 Euro per le Aziende Associate (Cooperative di I° e II° grado). Il contributo è concesso in conto capitale ed è calcolato sul totale della spesa ammissibile effettivamente sostenuta, pari al 40%. Le domande di sostegno devono essere presentate entro il 15 novembre 2019.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.